Vernio

Lo swing di Natale a Vernio si chiude con la B69 Jazz Orchestra

Dal blog di fabriziaprota

Domenica 6 gennaio, alle 18, il concerto ad ingresso gratuito all’ex Meucci. Sono 14 i musicisti che compongono l’ensemble attivo nella scena musicale emiliana

La B69 Jazz Orchestra

VERNIO. Terzo ed ultimo concerto domenica 6 gennaio, alle 18,  a Vernio per il cartellone natalizio a ritmo di swing, organizzato dall’assessore alla Cultura Maria Lucarini, che mette insieme formazioni che si ispirano al jazz vocale e strumentale con incursioni nel rock e nelle arie della tradizione. Negli spazi dell’ex fabbrica Meucci ad esibirsi per l’Epifania sarà la B69 Jazz Ochestra, l’orchestra residente del Binario 69 di Bologna: un ensemble composto da 14 musicisti con formazione accademica attivi singolarmente sulla scena jazz emiliana.

Ricco il programma musicale presentato dall’Orchestra: Edna’s Eyes (Hal Crook), Shorteriana in Maschera (Irene Giuliani), La Loggia (Biagio Marino), Jingle Funk (J.L.Pierpont), Pinturas Negras (Ugo Moroni), A Foggy Day (G. Gershwin), Voodoo Child (Jimi Hendrix). Gli arrangiamenti dei brani sono di Roberto Solimando, Irene Giuliani, Ugo Moroni, Biagio Marino.

L’appuntamento con la B69 Jazz Orchestra, realizzato con la collaborazione della Pro Loco di Cavarzano, è allestito nella sala delle Capriate dell’ex Meucci di Mercatale di Vernio ed è ad ingresso libero.

La B69 Jazz Orchestra sperimenta una forma “democratica” di partecipazione dei suoi componenti: non esistono gerarchie, tutti possono comporre, arrangiare, dirigere e suonare. I suoi componenti sono: Marco Vecchio al sax alto e soprano, Federico Eterno al sax alto, Canio Coscia sax tenore, Gaetano Santoro al sax baritono, Gabriele Polimeni e Andrea Del Vescovo alla tromba, Roberto Solimando al trombone, Daniele D’Alessandro ai clarinetti, Irene Giuliani al pianoforte e voce, Ugo Moroni alla chitarra, Biagio Marino alla chitarra, Kim Baiunco e Federico Gueci al contrabbasso, Gabriele Quartarone al basso elettrico e Antonio Rapa alla batteria.