Vernio

San Leonardo, un incontro su detenzione femminile, lavoro e maternità in carcere

Dal blog di fabriziaprota

Sabato 10 novembre in palazzo comunale, in occasione della festa del patrono di Vernio, protettore dei carcerati. Interverranno esperti del mondo carcerario e delle tematiche femminili trattate. A seguire, la messa e la cena di beneficenza

Palazzo comunale a Vernio

VERNIO. Sabato 10 novembre Vernio celebra il suo patrono San Leonardo, protettore dei carcerati. Per l’occasione il Comune di Vernio e la parrocchia di San Quirico con Confartigianato Donne Impresa e il Centro di aiuto alla vita di Prato organizzano, alle 15.30 nella sala consiliare di palazzo comunale, un incontro per parlare di detenzione femminile,  lavoro e maternità all’interno del carcere. L’iniziativa, come ogni anno, ha l’obiettivo di approfondire le problematiche del mondo delle carceri.

Dopo il saluto del sindaco Giovanni Morganti, interverranno – moderate da Maria Cristina Caputi, giornalista de La Voce – l’avvocato penalista Elena Augustin, Cristina Pacini di Donne impresa Confartigianato, la presidente del Movimento della vita di Prato Benedetta Nuti, la funzionaria giuridico pedagogica del sistema carcerario Maria Bruschetta, il garante dei diritti della persona private della libertà personale di Prato Ione Toccafondi e l’ispettore superiore della polizia penitenziaria Francesco Lisci.

La festa prevede poi la messa nella chiesa parrocchiale di San Quirico alle 18.30 e a seguire, nei locali di San Giuseppe, la cena comunitaria a base di tortelli di patate. Il ricavato sarà utilizzato per il sostegno alle famiglie in difficoltà. Prenotazioni al Circolo Arci Stella Rossa (0574-957410) e alla Misericordia di Vernio (0574-938024).