Vernio

La giustizia al tempo dei Bardi, incontro con il ricercatore Stefano Calonaci

Dal blog di fabriziaprota

Sabato 3 novembre a palazzo Bardi si parla del tema con l’autore dello studio “Lo spirito del dominio”, che ha dedicato un capitolo a governo e giustizia dei conti di Vernio. Presenti l’assessore Maria Lucarini, Maria Pia Paoli de La Normale di Pisa e il presidente dell’Accademia Bardi Alessandro Magini

Il Casone de'Bardi, oggi palazzo comunale di Vernio

VERNIO. La famiglia Bardi, che ha dominato la storia di Vernio per secoli, e il lungo racconto del governo di un territorio di confine sono ancora una volta protagonisti di una ricerca, stavolta condotta da Stefano Calonaci all’interno di un volume, appena pubblicato da Carocci editore, che si intitola “Lo spirito del dominio – Giustizia e giurisdizioni feudali nell’Italia moderna (secoli XVI-XVIII)”.

Delle sue riflessioni, e in particolare del capitolo dedicato a Vernio e ai Bardi, l’autore parlerà, insieme ad altri ospiti, sabato 3 novembre, alle 17, nella sala consiliare di palazzo Bardi (Casone de’Bardi) a San Quirico, in un incontro dal titolo “La giustizia sul crinale – I Bardi conti imperiali e il governo di Vernio in età moderna”. La presentazione del volume è affidata a Maria Pia Paoli della Scuola Normale Superiore di Pisa, interviene l’assessore alla Cultura del Comune di Vernio Maria Lucarini e coordina il presidente dell’Accademia Bardi, che promuove l’iniziativa, Alessandro Magini.

Pubblicato nella collana Studi Storici Carocci, il volume di Calonaci approfondisce forme e pratiche della giustizia signorile all’interno di numerosi feudi dell’Italia centrale tra Cinque e Settecento, componendo un quadro dai tanti chiaroscuri. Gli equilibri delicati e mutevoli tra arbitrio del feudatario e statuti delle comunità, tra negoziazione e severità governano il potere in un contesto caratterizzato dalla domanda di giustizia dei vassalli e dalla determinazione dei signori a preservare la propria autonomia giudiziaria.