Vernio

Da Verona a Prato in bici per festeggiare Val di Bisenzio in ciclopista Sole

Contributo di agratialessandra

Sono partiti verso le 13 da Verona i dieci appassionati di bike dell'Avis Verag che in tre giorni percorreranno 250 chilometri, e arriveranno a Prato domenica

VERNIO. Sono partiti verso le 13 da Verona i dieci appassionati di bike dell’Avis Verag che in tre giorni percorreranno 250 chilometri, e arriveranno a Prato domenica, per festeggiare l’inserimento della Val di Bisenzio nel grande progetto nazionale della Ciclopista del Sole (CPS).

I ciclo escursionisti dell’Avis Verag sperimenteranno la variante di percorso del tratto Verona-Firenze che, attraversando la Val di Bisenzio, valorizza il territorio pratese. Pedalando (in modalità turistica) Franco Ballerini, Riccardo Ceccatelli, Diego Clemente, Luigi Colzi, Piero Corrieri, Riccardo Crucitelli, Simone Mariotti, Sestino Paoli, Florio Poli e Claudio Toccafondi da Verona raggiungeranno stasera Mantova (50 chilometri). Domani ripartiranno da Mantova per raggiungere Bologna (105 chilometri) mentre domenica attraverseranno la Val di Bisenzio per raggiungere Prato percorrendo gli ultimi 95 chilometri.

La Ciclovia (o Ciclopista) del Sole è un itinerario di lunga percorrenza in Italia che collega tutta la penisola dal Brennero a Reggio Calabria e prosegue poi in Sicilia e Sardegna. Il tutto su strade a bassa intensità di traffico o su piste ciclabili protette. E’ promosso dalla Fiab (Federazione italiana amanti della bicicletta).

“Noi- spiega Diego Clemente di Avis Verag –  faremo una parte di questo entusiasmante viaggio attraverso i paesaggi e le bellezze d’Italia, percorrendo il tratto Verona – Firenze. Vogliamo festeggiare l’inserimento della Val di Bisenzio in questo percorso, il secondo tratto della Ciclopista del Sole,  pieno di fascino”.

In bocca a lupo, agli atleti, da parte del vicepresidente della Provincia Emiliano Citarella che si è impegnato perché si concretizzasse l’inserimento della Val di Bisenzio nel percorso pensato dal ministero dei Beni culturali per lanciare in Italia il turismo in bicicletta. Lo scorso ottobre infatti i tecnici della Federazione italiana amici della bicicletta, guidati da Danilo Presentini e le associazioni Toscana Bike, Avis Verag, Primo e Pizza e SIMB (Scuola italiana Mountain Bike) furono accompagnati proprio da Citarella in una ricognizione dei percorsi più suggestivi da Montepiano a Prato.

15 aprile 2016

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!