Vaiano

A Vaiano rinnovata la tradizione del gran falò della Befana

Dal blog di fabriziaprota

Domenica 6 gennaio in piazza del Comune è stato dato alle fiamme il fantoccio della vecchietta, alto 3 metri. Fiaccolata dei carrettolai da Schignano e giochi in piazza con i pompieri

Il gran falò della Befana 2019 a Vaiano

VAIANO. A Vaiano si è rinnovata la tradizione del gran falò della Befana. Anche per quest’anno, nel pomeriggio di domenica 6 gennaio, i vaianesi si sono radunati in piazza del Comune per assistere, alle 17.30, al tradizionale rogo della vecchietta più amata dai bambini. A bruciare, come simbolo dell’anno vecchio che se ne va e di quello nuovo che arriva, è un fantoccio alto tre metri che rappresenta la Befana a cavallo della sua scopa, realizzato come sempre dall’associazione Carnevale di Vaiano.

L’onore di dare il via alle fiamme è toccato ai carrettolai dell’Astac Valbisenzio, che alle 17 sono partiti da Schignano a bordo di carretti e drift trike, accompagnati dalle moto del Motoclub Granducato di Toscana, per una fiaccolata, che si è conclusa con l’arrivo in piazza.

Tante le persone presenti per l’occasione, soprattutto bambini, a cui la Befana dell’associazione Amici dei pompieri di Vaiano, che per tutto il pomeriggio hanno intrattenuto i più piccolo con giochi e merenda, ha donato i suoi dolciumi.

La Befanissima 2019 è organizzata, con il patrocinio del Comune di Vaiano, da associazione Carnevale di Vaiano, Amici dei pompieri di Vaiano, Astac Valbisenzio e Motoclub Granducato di Toscana.