Vaiano

“Non sei più chi sei stata”, foto, video e letture per dire no alla violenza sulle donne

Dal blog di fabriziaprota

Appuntamento domenica 25 novembre, dalle 16, in salone consiliare. In programma l’apertura della mostra fotografica di Indy, la presentazione del report 2018 sulla violenza di genere, la proiezione di un video dei ragazzi delle Bartolini e la lettura di brani del libro “Ferite a morte” di Serena Dandini

L'immagine della locandina dell'evento (foto di Indy ph.)

VAIANO. Domenica 25 novembre il Comune di Vaiano celebra la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne con “Non sei più chi sei stata”. Nel salone consiliare di palazzo comunale è in programma un pomeriggio denso di iniziative, per rendere onore a tante drammatiche storie dando spazio alle immagini, ai racconti di chi ha camminato in questo orribile tunnel e anche agli occhi dei ragazzi, che con la scuola hanno realizzato un video.

L’evento è realizzato con la collaborazione del centro antiviolenza La Nara di Prato , del centro anziani La Sartoria, del comitato Io dico no! e dello Spi Cgil.

Si comincia alle 16 con l’inaugurazione della mostra della fotografa Eleonora Cenci, conosciuta come Indy, che porta lo stesso titolo della manifestazione e che rimarrà aperta, ad ingresso libero, fino al 7 dicembre, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13, il martedì e il giovedì anche dalle 14.30 alle 17.30. L’allestimento comprende una trentina di suggestive immagini che raccontano le donne e il dramma della violenza.

Anna Maria Calvani della presidenza di Auser Regione Toscana illustrerà quindi i dati del report 2018 sulla violenza di genere della Regione Toscana, i ragazzi dell’istituto comprensivo Bartolini di Vaiano proietteranno un filmato da loro realizzato e quindi ci sarà una lettura di brani tratti dal libro di Serena Dandini “Ferite a morte” da parte delle donne del consiglio e della giunta comunale di Vaiano.