Vaiano

Ombrelli per finanziare il centro ascolto donna di Vaiano

Contributo di agratialessandra

Saranno venduti dal geruppo Dico No in occasione della festa Valle Unita che si terrà al parco Ferri di Vaiano dal 24 aprile al primo maggio

Le donne del Gruppo dico No con le magliette e le borse

VAIANO. Ombrelli per proteggersi dalla pioggia, ma soprattutto per riparare le donne dalla violenza. Il gruppo Dico no, da sempre attivo nel cercare fondi per contrastare il fenomeno della violenza sulle donne, quest’anno propone come gadget degli ombrelli che saranno venduti in un apposito banchino durante la festa Valle Unita presso il parco Ferri di Vaiano dal 24 aprile al primo maggio.

“Ci sono donne – spiega Elena Langianni una delle promotrici dell’iniziativa– che non hanno avuto mai un rifugio per ripararsi da quella pioggia di violenza. Altre invece hanno combattuto con qualcuno che non le ha giudicate, ma in silenzio ascoltate,che le si e’ messo accanto, con il suo “ombrello” le ha fatte sentire al sicuro, passo passo hanno affrontato insieme un percorso e per tante di loro è tornato a splendere il sole. Ecco il significato di questo gadget”. Il ricavato delle vendite, come è successo gli scorsi anni con le magliette e le borse, sarà devoluto al centro ascolto donna di Vaiano, aperto ogni venerdì dalle 9 alle 11 presso la sede del Comune di Vaiano gestito in collaborazione con il Centro La Nara.

18 aprile 2016

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!