Poggio a Caiano

Non fanno paura le sanzioni: ancora sacchi di rifiuti abbandonati nei cestini pubblici

Dal blog di giuliacatarzi

Accade spessissimo nei cestini del parcheggio del Bargo, ma anche nelle altre zone del territorio poggese il fenomeno non è certo assente

Rifiuti abbandonati in un cestino pubblico di Poggetto

POGGIO A CAIANO. Sono stati ben 5 i verbali emessi nella seconda metà del 2018 (a fronte di 35 controlli effettuati) contro i trasgressori della raccolta differenziata, ma nonostante questo continua il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti sul territorio e nei cestini pubblici poggesi, venendo così meno alle regole del porta a porta. Tra i più presi di mira, senza dubbio i cestini del parcheggio del Parco del Bargo, ma anche le altre zone del territorio non sono purtroppo estranee al problema. La zona delle scuole medie, il centro storico, piazza IV Novembre sono solo alcuni esempi. E adesso si può citare anche Poggetto.

Ora che il traffico sulla SR66 a Poggetto è deviato, in direzione Firenze, all’altezza della rotonda sull’intersezione SR66/via XXV Aprile verso via Monticello, via Cegoli, via Aiaccia e via del Bargo anche questa zona meno frequentata dal traffico si trova infatti a dover affrontare la stessa questione. Come al solito: zone meno “in vista” e quindi più appetibili per chi non vuole attenersi alle regole.

E la colpa di questi episodi non può certo additarsi necessariamente ai cittadini poggesi, ma potrebbe avere tra gli autori anche automobilisti che sono solo di passaggio dal comune mediceo e che approfittano di un momento in cui nessuno li vede per lasciare i propri Sacchi di rifiuti dove più gli torna comodo. Resta il fatto che comportamenti come questi minano il decoro urbano e quindi una cosa di tutti. Anche e soprattutto di quei cittadini virtuosi che si attengono alle regole.