Poggio a Caiano

Decoro urbano, Bertini: “Amministrazione in prima linea contro l’abbandono dei rifiuti. Non solo controlli congiunti Municipale-Alia, ma anche fototrappole in arrivo”

Dal blog di giuliacatarzi

L’assessore replica alle polemiche dell’opposizione in Consiglio comunale: “Problema risolto in poche ore”

L’assessore Tommaso Bertini

POGGIO A CAIANO. Sulla questione del decoro urbano e dell’abbandono dei rifiuti, dopo le accuse rivolte dall’opposizione, tiene ad intervenire anche l’assessore al Decoro Urbano del Comune di Poggio a Caiano Tommaso Bertini. “Desidero rassicurare la capogruppo dell’opposizione Diletta Bresci riguardo al decoro urbano – dice Bertini – l’abbandono dei rifiuti è un problema che come amministrazione abbiamo iniziato ad affrontare sin dal primo giorno. Mi riferisco non solo ai controlli congiunti che settimanalmente vengono svolti dalla Polizia Municipale e dagli operatori di Alia, al fine di individuare e sanzionare chi adotta certi atteggiamenti incivili, ma anche all’investimento che il Comune sta facendo – grazie all’avanzo di bilancio – per l’acquisto delle fototrappole che, una volta a regime, aiuteranno a cogliere in flagrante chi abbandona i rifiuti”.

“L’acquisto delle fototrappole è un intervento concreto, passato appena pochi giorni fa anche al vaglio del consiglio comunale: mi risulta tra l’altro che, in quella sede, l’opposizione si sia espressa con un voto contrario. Infine, mi permetto di segnalare che il caso specifico dell’abbandono di rifiuti in via Suor Margherita Caiani è stato risolto nel giro di poche ore: la mattina di giovedì 6 dicembre è stato rimosso tutto quanto dagli operatori di Alia, nonostante la segnalazione sia arrivata nel tardo pomeriggio di mercoledì 5 e nonostante gli uffici comunali fossero chiusi. Questo grazie all’immediato intervento degli operatori che ho personalmente avvisato – prosegue Bertini – Teniamo quindi gli occhi aperti, tutti quanti, evitando questo eterno clima da campagna elettorale che non giova a nessuno. Una Poggio più bella si fa lavorando ogni giorno con piccoli passi molto concreti e con la collaborazione dei cittadini”.