Poggio a Caiano

Blitz contro banda cinese, il sindaco Puggelli ringrazia le forze dell’ordine

Dal blog di giuliacatarzi

“Da noi non c’è spazio per l’illegalità”

Il sindaco di Poggio a Caiano Francesco Puggelli

POGGIO A CAIANO. Orgoglioso dell’esito del blitz che ha portato a sgominare una banda armata cinese con base anche a Poggio a Caiano, il sindaco Francesco Puggelli, che esprime le sue felicitazione per l’esito dell’operazione denominata “Crimini d’Oriente”.

“Ringrazio vivamente e mi complimento con la Procura di Gorizia e con i Carabinieri, per l’operazione che ha portato alla chiusura di un capannone a Poggio a Caiano”, tiene a dire il sindaco. Il blitz scattato nella notte di venerdì 31 agosto ha permesso infatti di sgominare la banda criminale cinese che nella sua base di Poggio a Caiano, un capannone per l’esattezza, custodiva numerose macchine per cucire rubate. Oltre a queste, nella stessa operazione i Carabinieri hanno sequestrato anche un Volkswagen Caddy che l’organizzazione utilizzava per gli spostamenti sul territorio. I membri della banda si trovano quindi ora a dover rispondere di rapine, furti e tentati furti.

“Come ho sempre sostenuto – aggiunge il primo cittadino – Poggio a Caiano è una realtà bella in cui vivere, ma è così anche grazie al lavoro costante delle forze dell’ordine. Il sequestro della notte scorsa è stato coordinato dalla Procura friulana, a cui va tutto il merito, ma non posso non ricordare le operazioni interforze condotte con successo anche col supporto della Polizia municipale. Operazioni che in più circostanze hanno permesso di individuare usi illeciti di magazzini ed edifici. Sono questi interventi, l’azione delle forze dell’ordine e la continua attenzione alla sicurezza, che ci consentono di salvaguardare il nostro sistema di vita. Da noi non c’è spazio per l’illegalità”.