Poggio a Caiano

Tutto esaurito per la “Passeggiata Enogastronomica Medicea”

Dal blog di giuliacatarzi

Oltre 350 i partecipanti a questa cena itinerante, divenuta ormai un appuntamento attesissimo.
A creare qualche perplessità gli stand sotto il muro della Villa: "Ma non era pericoloso?" si chiede qualcuno. Il sindaco spiega però come stanno le cose

Grande successo di partecipanti anche per questa edizione

POGGIO A CAIANO. Grande successo di partecipazione a Poggio a Caiano giovedì 20 luglio per la “Passeggiata Enogastronomica Medicea”. Sono oltre 350 le persone che hanno partecipato alla cena itinerante nel centro del paese organizzata dalla Pro Loco di Poggio a Caiano in collaborazione con il Comune e con numerosi ristoratori ed esercizi commerciali del territorio, oltre che con Confcommercio, Confersercenti, Fipe, Fiepet, Consorzio di Tutela dei Vini di Carmignano e AIS Toscana. Per la prima volta da quando si svolge l’iniziativa, fin dalla mattina del giorno della manifestazione i biglietti erano esauriti, segno di un evento che sta incontrando ogni anno sempre di più l’apprezzamento del pubblico.

“Siamo rammaricati per le persone che non hanno potuto partecipare – spiega il presidente della Pro Loco di Poggio a Caiano Paolo Lenzi – abbiamo però dovuto attenerci al numero di biglietti stabilito, d’accordo con i ristoratori, per poter offrire a tutti un servizio di qualità. Ringrazio di cuore i ristoratori, che contribuiscono alla manifestazione in maniera del tutto gratuita, senza i quali quindi la Passeggiata non potrebbe svolgersi. Il mio ringraziamento va poi anche anche al Comune, per la sinergia dimostrata nella realizzazione dell’evento, oltre che alla polizia municipale e all’associazione carabinieri in congedo, che hanno contribuito a far sì che la serata si svolgesse per il meglio”.

In tanti dunque hanno affollato via Cancellieri, via Lorenzo il Magnifico e le altre per gustare le specialità dei migliori ristoranti dell’area pratese, accompagnati dalla musica itinerante della “Mr Dixie Marching Band” e dagli stand del mercatino dell’artigianato. La serata, oltre ad essere un momento di festa per chi vi ha partecipato, come ogni anno, ha anche uno scopo benefico: il ricavato servirà ad aiutare una famiglia di Poggio a Caiano in difficoltà.

La “Passeggiata Enogastronomica Medicea” di quest’anno si è svolta inoltre nel segno dell’amicizia, perché erano presenti gli americani della delegazione di Charlottesville, città statunitense con cui quest’anno Poggio a Caiano festeggia 40 anni di gemellaggio, che in questi giorni sono in visita ospiti delle famiglie poggesi, e che hanno potuto dunque assaggiare con soddisfazione le specialità del territorio.

Entusiasta anche l’amministrazione comunale: “È stato un successo – commentano il sindaco Marco Martini e l’assessore allo Sviluppo economico Giacomo Mari – la Passeggiata è una di quelle manifestazioni che ha solo segni positivi: dall’idea innovativa allo scopo benefico, dall’aspetto di promozione del territorio a quello di valorizzazione delle nostre eccellenze enogastronomiche, fino al valore, non ultimo, dello stare insieme. Il sold out dei biglietti premia dunque la qualità di questa iniziativa. Complimenti quindi ai ristoratori e alla Pro Loco e appuntamento al prossimo anno”.

Hanno partecipato alla “Passeggiata Enogastronomica Medicea”: bar pasticceria Cavalieri, macelleria Beef&Pork, filiera corta di Carmignano Di Sana Pianta, ristorante Il Falcone, bar pasticceria Roberta, ristorante Le Fontanelle, ristorante Il Capriolo, ristorante I’Bruciapadelle, gelateria Nonna Luisa, gelateria Soffici, bar Dolci Tentazioni, panificio Crabu, negozio Fiori in Fiore e Chima Lavanderia.

A destare qualche perplessità sono stati gli stand che, in occasione del tanto atteso evento sono stati posizionati sul marciapiede proprio sotto il muro della Villa medicea, in via Cancellieri. “Ma quel muro, non era stato definito pericoloso?”, si chiede infatti Nadia Nardi, del negozio di abbigliamento antistante “Green Rose”. Qui, prima del tragico crollo del muro avvenuto nella vicinissima via Lorenzo Il Magnifico, venivano normalmente parcheggiate le auto, ma dopo quanto accaduto il 6 marzo scorso la sosta è stata vietata e sono arrivate prima, in via provvisoria, le transenne, e poi, in maniera definitiva, le fioriere. La perdita dei diversi posti auto lungo il muro ha creato notevoli difficoltà a commercianti e residenti, che adesso possono contare soltanto di quelli presenti sull’altro lato della strada, ma per tutti non resta che accettare questa nuova soluzione, visto che l’amministrazione ha deciso di riportare quel marciapiede alla sua vera funzione.

“Ci avevano detto che il muro era pericoloso, non lo è altrettanto per gli stand posizionati proprio lì sotto?”, si chiede quindi Nadia Nardi. A fare chiarezza in merito è il sindaco Marco Martini, che spiega come inizialmente il marciapiede fosse stato transennato perchè potenzialmente pericoloso, ma che poi le successive verifiche non hanno destato preoccupazioni per lo stato del muro.

“Ovviamente dopo il crollo si è reso necessario prendere delle precauzioni e verificare che anche in via Cancellieri, come su tutto il resto del perimetro, non vi fossero problemi – ha chiarito il primo cittadino – le perizie hanno provato che da quel punto di vista potevamo stare tranquilli e quindi abbiamo riaperto il marciapiede e messo le fioriere che, tengo a sottolineare, vietano la sosta ma non il passaggio dei pedoni. Se fosse stato pericoloso, neanche questo sarebbe stato possibile. Capisco le difficoltà per il parcheggio, visto che si sono persi degli stalli, ma tengo a sottolineare che entro la prima settimana di agosto sarà aperto anche il parcheggio dietro le Scuderie medicee. Da qui, attraverso il percorso che costeggia il muro della villa, basteranno davvero pochi passi per raggiungere negozi e servizi”.