Poggio a Caiano

I Soggetti Smarriti portano sulle scene “Il senso della realtà”

Dal blog di giuliacatarzi

Appuntamento per sabato 20 maggio alle 21.30 al Backdoor's di Poggio a Caiano

POGGIO A CAIANO. Tornano sulle scene I Soggetti Smarriti, che sabato 20 maggio alle 21.30 saliranno sul palcoscenico del Backdoor’s di Poggio a Caiano con “Il senso della realtà”, una breve commedia brillante di Mauro Eberspacher.

Sogno e realtà si fonderanno per dare vita ad uno spettacolo dinamico e frizzante in cui uno scrittore di libri fantasy per ragazzi (Fabrizio Ghiddi) per completare il suo romanzo si rifugia in una baita di montagna lontana da tutto e tutti in cerca d’ispirazione.

Lo scrittore, abbattuto per questo blocco creativo (Davide Petrolini) si riduce fino all’abbrutimento. Tutto questo finché non gli si presenta in casa, inattesa, una donna bellissima – interpretata da Eleonora Molinaro – al cui fascino, dopo una breve e debole resistenza, cede. Questa presenza, precipitandolo in un sensuale girotondo, cambia i suoi giorni, restituendogli vitalità, ma qualcosa non è chiaro: l’origine della bella sconosciuta è infatti a dir poco sorprendente.

L’idillio tra i due si complica quando fa il suo ingresso in scena – e nella vita del protagonista – anche Gianrica (i cui panni sono vestiti da Cecilia Comparini), funzionaria della casa editrice incaricata di controllare lo stato di avanzamento del lavoro.

Una storia brillante e leggermente piccante che sfiora il mondo dei nostri sogni, messo a confronto con l’autentica, povera e meravigliosa concretezza della vita di tutti i giorni. Cosa c’è più bello, più importante, più gratificante? La risposta, forse, non è poi scontata ed è tutta da scoprire godendosi lo spettacolo dei Soggetti Smarriti.