Montemurlo

“Una sinistra tutta da scrivere”

Dal blog di francescavattiata2

Si intitola "Una sinistra tutta da scrivere" l'iniziativa, in vista delle prossime elezioni amministrative, che vuole coinvolgere i cittadini in un dibattito per la costruzione di un gruppo che condivide i valori di uguaglianza e solidarietà

MONTEMURLO. Maggiore giustizia sociale, affermazione della democrazia partecipativa come strumento per sconfiggere il populismo e vecchi e nuovi fascismi, difesa dell’ambiente e una sua valorizzazione con particolare riferimento alla collina e alla montagna di Montemurlo, un no deciso al consumo ulteriore del territorio, all’inceneritore di Montale ed all’ampiamento dell’aeroporto di Firenze. Sono i temi su cui si sono confrontati i cittadini, lo scorso venerdì, in un un’assemblea pubblica organizzata al circolo ARCI M. Tamare dal titolo “Una sinistra tutta da scrivere”. Si tratta della prima iniziativa, all’interno di una serie, che ha l’obiettivo di coinvolgere i cittadini in vista delle prossime elezioni amministrative.

«L’iniziativa – spiegano gli organizzatori – è stata organizzata da associazioni e singoli cittadini/e che si riconoscono nei valori di uguaglianza e solidarietà della Sinistra e che ritengono doveroso, in questa fase storica caratterizzata dall’avanzata degli ideali di destra, conservatori se non addirittura nostalgici di un recente passato, impegnarsi per la costruzione di un luogo di dibattito e di confronto politico che possa sfociare nella creazione di un soggetto unitario della Sinistra, alternativo al P.D. e che, da qui ai prossimi mesi, possa essere rappresentato da una lista civica con cui partecipare alle elezioni amministrative comunali del 2019».
Chi fosse interessato a partecipare e dare il proprio contributo potrà farlo contattando i seguenti referenti:
Emanuele cell. 329/3522038
Alessio cell. 327/6221664
Franco cell. 335/6543093
oppure consultare la pagina Facebook di Montemurlo Bene Comune.
06/12/2018