Montemurlo

Natale a Montemurlo, tanti eventi di grande qualità

Dal blog di francescavattiata2

Dal 30 novembre al 6 gennaio musica, mercatini, cinema e teatro: un mese ricchissimo di appuntamenti per vivere le feste. Aumentano le luminarie e alla rotonda tra via Rosselli e la Nuova provinciale montalese arriva un grande albero di Natale

MONTEMURLO. Si accende il Natale a Montemurlo con oltre trenta eventi dedicati a grandi e bambini in un cartellone, promosso dal comune in collaborazione con le associazioni del territorio, che mira a soddisfare ogni esigenza e che conferma l’effervescenza del territorio con spazi culturali e ricreativi di grande qualità.

Si comincia il 30 novembre con il Christmas Talent Show, l’evento musicale in cui saranno protagoniste le promesse canore di tutta l’area pratese e che proseguirà anche il 7 e il 15 dicembre.

Domenica 2 dicembre (dalle 8 alle 19) si potranno aprire ufficialmente gli acquisti con il mercatino natalizio, a cura della Pro Loco, allestito in piazza don Milani dove si potranno cercare i primi regali tra gli oltre sessanti stand di espositori, mentre nel parco di villa Giamari si potrà fare merenda con pizzette e ciambelline al bar “Dolce più del parco”.

La novità della programmazione di quest’anno sarà l’evento musicale “Accendi il Natale a Montemurlo”, in programma venerdì 7 dicembre (ore 18.30, davanti al palazzo comunale) che prevede il concerto dell’orchestra OsmannGold e del coro gospel Black & White Ensemble che, insieme per la prima volta, collaboreranno per dare il via all’atmosfera del Natale con l’accensione delle luminarie e del grande albero illuminato a festa che farà da scenario all’evento. Alle sonorità swing dell’orchestra faranno da contraltare i brani gospel e spiritual del coro, con i rispettivi repertori che si fonderanno e si alterneranno come accadeva negli anni Trenta e Quaranta, quando le big band si incontravano sui palchi delle grandi metropoli americane. Oltre ai classici dello swing e del gospel ci saranno anche i brani della tradizione natalizia e alcune esclusive rivisitazione di canzoni intramontabili che vedranno la partecipazione di Cristina Capocchi, solista del coro gospel.

Ancora musica, sabato 8 dicembre (ore 21 – Sala Banti)  con la manifestazione “Dieci anni d’incanto”, proposto da SOM in occasione dell’anniversario della scuola di musica, e con il grande concerto natalizio della Filarmonica “G. Verdi” in programma lunedì 17  alla chiesa del Sacro Cuore (ore 21). Mercoledì 19 dicembre spazio alla danza con i Natya Gioia che daranno vita allo spettacolo “Il Natale vien danzando” (ore 21 – Centro Giovani).

La musica sarà ancora protagonista sabato 22 dicembre, con il concerto natalizio a cura dell’Avis di Montemurlo tenuto dal coro gospel “Black & White”, e domenica 23 dicembre con la street band “La banda a vapore” che realizzerà un grande spettacolo itinerante per le tre frazioni del comune.

In linea con la tradizione, a Oste aprirà al pubblico il prossimo 9 dicembre il grande presepe artistico realizzato nella chiesa di piazza Amendola mentre al centro sociale “Il villaggio del sorriso” (via Toti) i Formaggini Guasti proporranno “Arti aperte”, laboratori artistici per imparare a fare le decorazioni natalizie (22-27-28 dicembre).

Non mancherà l’appuntamento con il “Cinema delle feste” a ingresso libero (23-26-30 dicembre  e 1 gennaio)  mentre in tema di solidarietà il prossimo 23 dicembre (ore 20,30 – Sala Banti) il regista Stefano Luci riporta in scena i richiedenti asilo della Coop 22 con lo spettacolo “Sei personaggi in cerca d’autore”.

Il teatro sarà protagonista anche la sera del 31 dicembre dove in Sala Banti andrà in scena lo spettacolo “Sconcerto d’amore”.

Tra le novità anche nuove luminarie. Quest’anno, infatti, il Comune – oltre all’allestimento dei tradizionali tre alberi di Natale a Montemurlo centro di fronte a municipio, a Bagnolo in piazza Bini e a Oste in piazza Amendola – ha deciso d’illuminare gli alberi della rotonda che si trova di fronte a piazza Don Milani e quelli che si trovano sulla rotatoria tra via Boito e via Parugiano di Sotto nei pressi dell’entrata sud della città per chi arriva dalla zona industriale e verso viale dell’Unione Europea. Ma non finisce qui, perché grazie a due sponsor privati (Non solo pietra e Di Paola Costruzioni) un grande abete addobberà anche la principale rotonda d’ingresso alla città, quella tra la Nuova Montalese e la via Rosselli, dove si trova anche la scritta “Comune di Montemurlo”. In parallelo a questo allestimento natalizio l’amministrazione comunale ha deciso di valorizzare le sei installazioni di arte contemporanea che si trovano sulla rotonda (i macchinari tessili che celebrano la vocazione industriale del territorio) con un nuovo impianto d’illuminazione, che servirà per rendere sempre, non solo a Natale, l’ingresso della città bello e accogliente. «Il nostro obbiettivo è quello di promuovere un programma, che tenga insieme le generazioni e che sia in grado di far ritrovare in tutte le frazioni del Comune momenti piacevoli per festeggiare l’attesa e le festività – sottolinea il vice- sindaco, Simone Calamai – Inoltre quest’anno siamo felici di aver avuto l’opportunità di aumentare l’illuminazione natalizia creando un po’ di quella calda atmosfera che in questo periodo fa piacere vivere».

«Da fine novembre fino alla Befana a Montemurlo ci saranno iniziative tutte le sere – spiega l’assessore alla cultura, Giuseppe Forastiero – Devo ringraziare il mondo dell’associazionismo montemurlese che risponde sempre con entusiasmo alle sollecitazioni del Comune e questo programma dimostra l’effervescenza del nostro territorio».

28/11/2018