Montemurlo

Lucky, il pastore tedesco “fortunato” liberato dalla polizia municipale

Contributo di utente37292

Il cane era detenuto in un magazzino a Oste in un piccolissimo recinto senza acqua. La Polizia Municipale, inoltre, in due soli controlli in borghese ha sanzionato 9 automobilisti che usavano il cellulare alla guida

Lucky, il cucciolo di pastore tedesco tenuto rinchiuso in un magazzino a Oste e liberato dalla Polizia Municipale

 

 

Si chiama Lucky, fortunato, il bel pastore tedesco di otto mesi, tenuto rinchiuso in un magazzino di Oste e liberato dalla Polizia Municipale di Montemurlo. A far scattare l’allarme sono stati alcuni cittadini che abitano nelle vicinanze del capannone, che, preoccupati e infastiditi dai continui latrati del cane – costretto a passare le proprie giornate chiuso e da solo all’interno del magazzino (usato come deposito merce)hanno allertato la Polizia Municipale. Sono così scattati i controlli degli agenti che ad un primo sopralluogo hanno trovato il cane legato ad una catena molto corta e senza acqua. Il proprietario dell’animale, un cittadino cinese impegnato in un’attività di commercio, è stato così redarguito sulla corretta gestione del cane, anche in base al regolamento comunale sul benessere degli animali, ed è stato sanzionato con una multa da 170 euro. Purtroppo, però, i richiami sono serviti a poco e sabato scorso la Polizia Municipale si è vista costretta a intervenire di nuovo. Questa volta gli agenti hanno trovato il cane richiuso, sempre all’interno del capannone, in un piccolissimo recinto di un metro per un metro, ricavato dall’assemblaggio di alcuni pancali in legno, che di fatto impedivano all’animale di raggiungere la ciotola con l’acqua, indispensabile soprattutto durante queste calde giornate estive. Il proprietario è stato così di nuovo sanzionato con una multa da 170 euro ma questa volta, resosi conto dell’impossibilità di provvedere correttamente all’animale, a malincuore il cinese si è convinto a cedere il pastore tedesco al Comune che in questi giorni sta completando le pratiche per il trasferimento di Lucky al canile di Prato, dove a breve sarà disponibile per l’adozione. « Tra i vari compiti della Polizia Municipale c’è anche quello di verificare il rispetto del regolamento comunale sul benessere degli animali.- ricorda l’assessore alla polizia municipale, Rossella De Masi- Le segnalazioni dei cittadini sono indispensabili per poter intervenire in casi come quello di Lucky che, ahimè, non sono così rari. Quando si prende un cane o un altro animale domestico, infatti, è indispensabile adottare comportamenti idonei al suo benessere come, ad esempio, la necessità di portare fuori il cane per favorire la sua socializzazione o di non tenerlo tutto il giorno solo in un piccolo ambiente».

L’impegno della Polizia Municipale non si esaurisce, però, qui e continua ad operare sulla strada per scoraggiare comportamenti scorretti. Negli ultimi giorni in due soli controlli in borghese gli agenti hanno trovato ben nove automobilisti alla guida con il cellulare, che sono stati sanzionati con una multa da 160 euro e la decurtazione di 5 punti dalla patente. Multato anche un centauro spericolato che si divertiva ad impennare la moto sulla ruota posteriore e un automobilista per un sorpasso pericoloso. Per lui una multa da 162 euro, la sospensione della patente di guida e la decurtazione di dieci punti della patente. Tra le altre sanzioni elevate, gli agenti hanno trovato due automobilisti senza i documenti necessari alla guida e un autoveicolo, condotto da un cittadino cinese, che trasportava maglieria invece di passeggeri. In questo caso la multa è stata di 80 euro più il fermo amministrativo del veicolo. Infine, la Municipale ha trovato un nuovo caso di un minore trasportato in auto senza le cinture, anche in questo caso multa da 80 euro e decurtazione di 5 punti dalla patente.

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!