Montemurlo

“Prato e la rievocazione storica… armi, assedi e bandiere”, a palazzo Buonamici un incontro promosso dal Comitato dei Gruppi storici toscani

Contributo di Fabiana Masi

L'iniziativa domani, sabato 24 marzo ore 9,30 a Prato via Ricasoli, 25. La coordinatrice provinciale del Comitato per la valorizzazione delle manifestazione di rievocazione storica, Tiziana Giagnoni (Gruppo storico Montemurlo) sottolinea il valore delle rievocazioni per la promozione del turismo. E il Gruppo Storico montemurlese cerca chiarine “disperatamente”

 

Si svolgerà domani mattina, sabato 24 marzo, ore 9,30 a Prato a Palazzo Buonamici (via Ricasoli, 25) l’incontro “Prato e la rievocazione storica… armi, assedi e bandiere”, promosso dal Comitato per la valorizzazione delle associazioni e delle manifestazioni di rievocazione e ricostruzione storica della Regione Toscana, con il patrocinio della Regione e dei Comuni della provincia di Prato. « L’appuntamento vuole essere un momento di confronto e dialogo tra le istituzioni locali (amministratori pubblici, dirigenti scolastici ecc…) e le associazioni pratesi sul tema delle opportunità che questo genere di manifestazioni possono portare al territorio – spiega la coordinatrice provinciale del Comitato, Tiziana Giagnoni, presidente del Gruppo di rievocazione storica di Montemurlo – Penso, ad esempio, al turismo che si lega bene agli eventi di rievocazione storica oppure alle collaborazioni con le istituzioni scolastiche. Noi a Montemurlo, ad esempio, oramai da tempo collaboriamo con l’istituto comprensivo “Margherita Hack” e il Liceo “Brunelleschi”, promuovendo nelle scuole corsi per sbandieratori. Ma le sinergie potrebbero essere davvero molteplici e tutte legate al filo della storia, alla conoscenza delle tradizioni e della cultura locale e, non ultima, della socializzazione ». Un confronto al quale per il Comune di Montemurlo prenderà parte l’assessore alla cultura, Giuseppe Forastiero, che da sempre crede con forza nelle attività portate avanti dal Gruppo storico montemurlese. Oltre agli sbandieratori, che, anche i grazie ai corsi attivati nelle scuole, vantano giovani nuove leve, il Gruppo Storico di Montemurlo lancia un appello per cercare volontari da inserire nel gruppo dei musici delle chiarine:« Abbiamo gli sbandieratori, il gruppo delle danze storiche, ma ci mancano ragazzi per la componente musicale delle chiarine.- conclude Tiziana Giagnoni – Chiunque fosse interessato può scriverci alla nostra pagina Facebook “Gruppo storico Montemurlo”».

Montemurlo, 23/03/2018

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!