Montemurlo

Oggi la presentazione di due varianti al regolamento urbanistico

Contributo di comunemontemurlo

A breve il consiglio comunale di Montemurlosarà chiamato ad approvare la variante numero dodici, che riguarda gli annessi agricoli e la numero tredici per la realizzazione della cassa di espansione
nell’area di via Parugiano a Oste

La foto è di Mattia Bicchi- Veduta di Montemurlo

Il consiglio comunale di Montemurlo a breve si troverà a discutere ed ad adottare due importanti varianti al Regolamento Urbanistico finalizzate, per aspetti diversi, a favorire la sicurezza e lo sviluppo del territorio. Per conoscere nel dettaglio le due varianti l’amministrazione comunale ha promosso un incontro pubblico per oggi pomeriggio alle ore 17 al Centro Giovani (piazza Don Milani, 3). Saranno presenti il sindaco, Mauro Lorenzini, l’assessore all’urbanistica Giorgio Perruccio, il responsabile dell’area programmazione e assetto del territorio, l’architetto Giacomo Dardi, i tecnici del servizio urbanistica Daniela Campolmi, Maria Grazia La Porta.
La prima variante, la “numero dodici – annessi agricoli”, riguarda alcune modifiche ed integrazioni alla disciplina del territorio rurale ed è finalizzata a dare una risposta alla crescente domanda da parte degli imprenditori agricoli a svolgere attività di allevamento. Un’opportunità, dunque, per dare sostegno alle piccole imprese agricole, soprattutto quelle promosse dai giovani, che, oltre allo sviluppo economico del territorio ne garantiscono il presidio e la manutenzione.« La variante numero 12 completa, attraverso la disciplina comunale, quanto previsto in materia agricola dalla legge regionale e amplia le possibilità di utilizzo e sviluppo delle aree agricole disponibili a Montemurlo – spiega l’assessore all’urbanistica, Giorgio Perruccio– Negli ultimi anni, infatti, anche sul nostro territorio si è manifestata la necessità di intervenire in questo settore per rispondere ad una crescente domanda di imprenditoria agricola giovanile e non solo. Un settore che per noi rappresenta, non solo un’opportunità di sviluppo e di occupazione, ma un vero e proprio presidio del territorio da un punto di vista della difesa ambientale e delle sue specificità». Nella variante viene anche integrata la normativa riguardante la realizzazione degli annessi e dei manufatti agricoli che non necessitano di programma aziendale e in particolare quelli finalizzati all’allevamento e quelli realizzati dalle imprese agricole minori che non hanno terreni molto estesi. Sono state poi riviste ad adeguate anche le norme riguardanti la realizzazione dei manufatti temporanei e delle serre.
La seconda variante, la “numero tredici – Cassa di Espansione”, è finalizzata a dare attuazione ad un’ importante opera per la riduzione del rischio idraulico a Oste mediante la realizzazione di una cassa di espansione lungo il Meldancione in via del Parugiano. « Si tratta di una variante molto importante, che consente di realizzare un’opera molto importante, prevista nel progetto da 3,5 milioni di euro presentato da Publiacqua per la riduzione del rischio idraulico sul territorio», conclude l’assessore Perruccio.
Durante l’ incontro di oggi pomeriggio saranno illustrate le principali novità normative introdotte. Per maggiori informazioni si può contattare il servizio urbanistica del Comune di Montemurlo, telefono 0574 558335/558329 Email: mariagrazia.laporta@comune.montemurlo.po.it

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!