Montemurlo

Buoni scuola per la frequenza di scuole dell’infanzia private o paritarie, al via le domande

Contributo di comunemontemurlo

C'è tempo fino al prossimo 20 ottobre per presentare richiesta dei buoni scuola a parziale o totale copertura delle spese sostenute per la frequenza di scuole dell’infanzia paritarie comunali o di scuole dell’infanzia paritarie private convenzionate con il Comune di Montemurlo.

Il Comune di Montemurlo informa che è stato pubblicato l’avviso per l’assegnazione dei buoni scuola a parziale o totale copertura delle spese sostenute per la frequenza di scuole dell’infanzia paritarie comunali o di scuole dell’infanzia paritarie private convenzionate con il Comune di Montemurlo.
Le famiglie con figli dai 3 ai 6 anni che frequentano le scuole paritarie private convenzionate con il Comune e hanno un Isee familiare non superiore a 30mila euro possono richiedere i buoni scuola per l´anno scolastico 2017-2018. Il buono servirà a ridurre la tariffa per la frequenza della scuola.

« Sul territorio è importante fare rete anche con le strutture private per accogliere e dare risposta a tutte le diverse esigenze delle famiglie – spiega l’assessore alla pubblica istruzione, Rossella De Masi– Per questo motivo anche quest’anno il Comune di Montemurlo ha fatto l’avviso per l’erogazione dei buoni scuola, intercettando i fondi regionali. L’invito, per chi ne ha i requisiti, è quello di presentare domanda e non perdere così questa opportunità di sostegno »
L’avviso, finanziato con fondi regionali, è finalizzato a promuovere e sostenere i cittadini toscani nella frequenza delle scuole dell’infanzia paritarie, private e degli enti locali, attraverso progetti finalizzati all’assegnazione di buoni scuola, da utilizzarsi per l’anno scolastico 2017/2018 (settembre 2017 – giugno 2018).
Possono presentare domanda i cittadini residenti in un Comune della Toscana, genitori o tutori di bambini in età utile per la frequenza della scuola dell’infanzia,che abbiano iscritto i propri figli ad una scuola dell’infanzia paritaria privata , che non beneficino di altri rimborsi o sovvenzioni economiche o azioni di supporto dirette e/o indirette erogate allo stesso titolo e che abbiano un indicatore della situazione economica equivalente (Isee) del nucleo familiare non superiore a 30mila euro.
La domanda, debitamente compilata sull’apposito modulo, scaricabile dal sito del Comune di Montemurlo (www.comune.montemurlo.po.it), sottoscritta da un genitore o tutore del bambino, dovrà essere presentata entro le ore 13 del 20 ottobre 2017, all’ ufficio protocollo del Comune di Montemurlo (via Montalese, 472/474) o all’ufficio pubblica istruzione (piazza Don Milani, 2)
La modulistica per richiedere il buono scuola è disponibile anche all’ufficio pubblica istruzione – e allo Sportello al Cittadino (via A. Toscanini, 1).Alla domanda dovrà essere allegato il modello C e un documento di identità del dichiarante in corso di validità. Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere all’ufficio pubblica istruzione (piazza Don Milani, 2 Montemurlo) telefono 0574/558562 oppure 560 finali. I giorni di apertura dell’ufficio sono i seguenti: dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 13 e il mercoledì anche dalle ore 15 alle 17.

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!