Montemurlo

Variante numero 11 al Regolamento urbanistico, al via alle osservazioni

Contributo di comunemontemurlo


La variante consentirà di spostare dal centro della frazione di Oste vecchi capannoni al posto del quale nascerà una palazzina residenziale. La volumetria non utilizzata sarà sfruttata in via Siena, zona industriale, per realizzare un nuovo complesso produttivo per la trasformazione di rifiuti non pericolosi, come gli scarti tessili

C’è tempo fino a lunedì 11 settembre per prendere visione e presentare eventuali osservazioni alla variante numero undici al Regolamento urbanistico, approvata dal consiglio comunale lo scorso 26 luglio.
Ieri, 9 agosto, infatti l’avviso di adozione della variante è stato pubblicato sul BURT, il bollettino ufficiale della Regione Toscana e dunque ora ci sono trenta giorni di tempo per presentare le osservazioni all’atto, che andrà a modificare il volto di una zona centrale di Oste. La variante renderà possibile la sostituzione di un vecchio manufatto industriale, che si trova tra via Adda, via Gramsci e via Puccini, con una palazzina residenziale. Attraverso l’applicazione del principio di perequazione urbanistica, i vecchi capannoni, della superficie di circa 1100 metri quadrati, infatti, saranno abbattuti e al loro posto sorgerà un edificio di 300 metri quadrati di superficie coperta (su più piani) e nuovi parcheggi a servizio della zona residenziale. Il Comune di Montemurlo prosegue così sul cammino della razionalizzazione del tessuto urbano, attraverso la separazione degli insediamenti industriali dalle zone residenziali.
La volumetria non sfruttata in via Adda sarà utilizzata, invece, in via Siena, in zona industriale, dove sarà costruito un nuovo complesso industriale, composto da tre unità immobiliari distinte e da un’area dove sorgerà un impianto per il recupero di rifiuti speciali non pericolosi, come ad esempio gli scarti tessili, gli imballaggi (carta, plastica, metallo, legno, vetro), oltre ad alcune attività di solo deposito di materiali per il successivo invio ad altri operatori del settore.
«Con questa importante variante al regolamento urbanistico andiamo a eliminare un volume improprio e in in stato di degrado, posto nel centro di Oste- spiega l’assessore all’urbanistica, Giorgio Perruccio – Applicando il principio della perequazione, recuperiamo spazi importanti per la qualità di vita nel centro urbano e recuperiamo suolo. Un’operazione di riordino del tessuto urbano, che vuole separare il residenziale dalle zone produttive».
Tutti gli atti, che fanno parte del procedimento di adozione della variante, sono depositati alla segreteria generale (via Montalese 474) e all’ufficio urbanistica (via Toscanini 1), oltre ad essere pubblicati online sulle news del SIT, sistema informativo territoriale, accessibile dalla home page del sito ufficiale del Comune di Montemurlo (www.comune.montemurlo.po.it) o al seguente link: http://maps1.ldpgis.it/montemurlo/

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!