Montemurlo

Pino Murgia pronta una nuova missione per l’ex mister del Jolly Montemurlo

Contributo di Emanuele Vattiata

La proposta di una nuova esperienza estera attrae l'allenatore girovago Pino Murgia, che aveva spezzato il suo lungo pellegrinaggio in giro per il mondo dopo l'ingaggio nel Jolly Montemurlo

Taribo West e Pino Murgia

L’allenatore Pino Murgia, partito da Olbia, è approdato come prima tappa a Skopje in Macedonia, per poi raggiungere l’Indonesia, la Romania, Malta e Iraq, prima di allenare Il Jolly Montemurlo. Campionati di calcio non d’élite, ma la variegata esperienza maturata da Pino Murgia, gli ha permesso di essere conosciuto più all’estero che in Italia. Il mondo calcistico dell’ormai ex allenatore del Jolly Montemurlo può ulteriormente arricchirsi con la chiamata di una federazione africana per allenare una under 23 olimpica. Nonostante si fosse avvicinato a casa, grazie all’esperienza in terra pratese, l’obiettivo mancato della salvezza, indipendentemente dai 41 punti e le defezioni subite a livello di organico, non gli ha permesso di proseguire il progetto iniziato l’anno scorso, ma la sua fama ed il suo metodo di gioco sono tutt’ora apprezzati e ben considerati, tanto da potere essere chiamato per allenare una giovane nazionale.

 

<<Ero contento di essere tornato in Italia – Spiega Murgia – e finalmente stavo progettando di riunire la mia famiglia, perché mia moglie è tutt’ora in Sardegna, mia figlia studia all’Università di Cagliari e mio figlio in quella di Firenze, però un’occasione del genere va considerata con grande attenzione perché, oltre ad essere vantaggiosa dal punto di vista economico è anche una nuova esperienza di grande spessore ed ogni volta che ho avuto la fortuna di venire a contatto con culture ed usi diversi, mi sono arricchito, non solo a livello sportivo, ma soprattutto umano; Adesso mi prendo un po’ di tempo per pensare almeno fino a fine mese, perché comunque ho anche un paio di altre proposte da considerare, una per la lega Pro e una per la serie B, ma intanto – conclude Murgia – vorrei godermi un periodo di vacanza anche per parlare coi miei familiari che mi aiuteranno a trovare la strada giusta>>

 

Pino Murgia sta concludendo la sua permanenza a Montemurlo e a breve partirà, com’è ormai solito fare, ed è forse la consuetudine per chi è abituato a muoversi. Come ogni marinaro che sogna di tornare a casa, sa che una volta giunto sulla terraferma si sentirà in esilio e la nostalgia del mare presto lo richiamerà verso un altro viaggio.

Emanuele Vattiata 21/XI/2017

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!