Montemurlo

Pinzauti un gol strepitoso per ritornare in alto

Contributo di Emanuele Vattiata

L'attaccante del Jolly Montemurlo ritrova la testa della classifica cannonieri con l'ottava rete stagionale e permette di mantenere il passo delle grandi. Molto bella anche la realizzazione del gol del Vantaggio di Vitiello-Moretti.

Lorenzo Pinzauti leader della classifica marcatori del girone E di serie D. Foto Paolo Parisi

Sotto un cielo tutto coperto e una debole pioggia, che ha accompagnato tutto il secondo tempo, il Jolly Montemurlo ritrova la vittoria e risale al terzo posto in classifica. Il Ponsacco esce sconfitto non per demerito, ma per gli episodi, che nella gara odierna sono stati sfavorevoli. Il Ponsacco messo in campo da Maneschi, fisico e veloce, mostra subito i denti con due conclusioni di Granito che però non inquadra lo specchio della porta: spara altissimo al 9’ minuto e sfiora l’incrocio dal vertice alto dell’area, su calcio piazzato al 15’. Il Jolly Montemurlo, mutato nel modulo, oggi con un inedito 4-3-2-1, ci mette un po’ per scuotersi, almeno fino al 20’ quando Vitiello-Moretti trova il sette dalla parte opposta e coglie di sorpresa Doveri e probabilmente anche se stesso, visto che sembrava chiara la sua intenzione di crossare. Comunque un gol davvero molto bello. Il Jolly Montemurlo prova ad affondare due minuti più tardi con Motti che si libera bene in area, ma trova solo l’esterno della rete. Ancora Jolly, Cela al 37’ calcia da fuori, ma non inquadra la porta di poco. L’azione più bella al 38’ dallo scambio veloce fra Motti e Myslihaka, con l’esterno basso che da ottima posizione tira forte, ma centrale e Doveri blocca.

La ripresa si apre con i pisani che voglionoo dare la scossa e un disimpegno errato di Cela per poco non permette a Granito di approfittarne. Il Ponsacco vuole il pareggio e ci prova con Cagiano al 48’ ma il tiro è centrale e poi con il possente Gomes che mette i brividi alla retroguardia biancorossa, sfiorando di poco il gol. Al 56’ Pinzauti recupera un pallone, sulla trequarti mal controllato da Menichetti, si accentra e fa partire un bolide che s’insacca alle spalle di Doveri senza che il portiere possa far nulla, gol davvero strepitoso. Il Ponsacco prova coi cambi a trovare il gol e al minuto 81’ ha l’occasione più utile per accorciare le distanze grazie al rigore procurato dall’istintivo, ma allo stesso tempo sciagurato, tocco di mano in area di Fedi, che sporca in tal modo una prestazione maiuscola. Le speranze di Gomes e del Ponsacco sbattono violentemente sulla traversa e nei restanti 10 minuti più 5 di recupero, non riesce a creare niente di concreto per trafiggere un Jolly Montemurlo solido e pratico.

Jolly Montemurlo (4-3-2-1): Del Bino, Olivieri, Mysliaka, Cela, Carlesi, Fedi, Motti (61’ Omohonria), Borgarello, Pinzauti (90’ Kacorri), Agrifogli (80’ Riccio), Vitiello Moretti. A disp. Biagini, De Santis, Wilson, Silipo Zlourhi, Lumbombo-Kalala. All. Pino Murgia

Ponsacco (4-5-1): Doveri, Anichini, Lici, Colombini, Benga, Balleri, Menichetti (73’ Marchetti), Papi (76’ Fall) Gomes, Cagiano, Granito (73’ Zizzari). A disp. Cirelli, Razzanelli, Fabozzi, Borselli, Gargani, Braglia. All. Giovanni Maneschi

Reti: 20’ Vitiello Moretti (JM); 56’ Pinzauti (JM)

Corner: 6 JM; 7 PS

Direttore di gara: Michele Delrio sez. di Reggio Emilia; 1° ass Gianluca Perna sez. di Roma 1 e 2° ass. Francesco Lagana’ sez. di Carrara.

Ammoniti: 19’ Balleri (PS); 54’ Myslihaka (JM); 77’ Del Bino (JM); 80’ Fedi (JM).

Età media squadra: 20,7 (JM) 23.2 (PS); età media giocatori in campo 21,28 (JM) – 25 (PS)

Pinzauti: E’ andata bene, speriamo di continuare così, abbiamo fatto una grande partita reggendo bene la fisicità del Ponsacco, sofferto nei momenti giusti, ma concesso pochissimo; La squadra si è mossa bene e abbiamo sfruttato le occasioni che ci sono capitate. La mia ottava rete? E’ sempre l’attaccante che si prende la gloria, ma il merito è davvero di tutta la squadra.

Maneschi: Vittoria meritata da parte dei padroni di casa, anche se noi abbiamo fatto troppi errori, speriamo nelle prossime partite di concedere sempre meno episodi e nonostante la buona intensità siamo rimasti sorpresi dal primo gol e anche se è stato fortunato, nel calcio ci sta e quando si perde – chiosa in fine Maneschi – a me piace anche riconoscere il merito degli avversari.

Emanuele Vattiata 06/XI/2016

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!