Montemurlo

Jolly Montemurlo – Massese pareggio tutt’altro che tranquillo

Contributo di Emanuele Vattiata

Buon punto in casa con la Massese che si rende più pericolosa, ma il Jolly Montemurlo può recriminare su un altro episodio tutto da valutare.

Pinzauti segna il rigore e sale in testa alla classifica cannonieri con 5 reti. Foto P.Parisi

Il Jolly Montemurlo esce imbattuto, pareggia 1 a 1 contro la Massese, ma perde la testa della classifica vista la vittoria in esterna del Valdinievole Montecatini che batte 3 a 1 il Sestri Levante. Buona gara quella odierna coi padroni di casa che hanno tentato d’imporre il proprio gioco specialmente nel primo tempo, mentre la Massese si è rivelata tanto pericolosa quanto imprecisa. Sono del Jolly Montemurlo le prime due conclusioni, ma Carlesi da fuori area e Gialdini su calcio da fermo, non sono pericolosi. E’ pericoloso invece Biasci al minuto 11’, ma calcia a lato da ottima posizione dopo la discesa dirompente di Ndyaie. Quasi dal nulla arriva il gol: Remorini riceve palla sulla trequarti, due passi e tira in porta trovando il vantaggio con un sinistro potente e angolato che sorprende Biagini e compagni. Al 23’ da calcio piazzato, episodio da valutare per il Jolly Montemurlo con il guizzo di testa di Pinzauti che anticipa Barsottini, la rete viene però annullata per un’irregolarità ravvisata dal guardalinee. Si fa vedere Biasci al 28’, ma manda alto di testa da cross di Remorini. Al 33’ Ancora Remorini innesca dal corner Barsotti e l’esterno mette i brividi ai tifosi di casa con la palla che finisce nel sette, ma sull’esterno della rete. Nel finale di primo tempo ancora Massese in avanti con Ndyaie e Remorini, ma entrambe le conclusioni non impensieriscono Biagini. La ripresa si apre con la Massese ancora in avanti, con un doppio intervento di Biagini su due conclusioni insidiose. Al 52’ Biasci spreca un’ottima occasione e colpisce la parte superiore della traversa dopo essere stato liberato in area da Remorini. Al 57’ ottima discesa di Agrifogli che si libera dell’avversario, mette in mezzo per Pinzauti, ma il Bomber di Montemurlo viene atterrato in area da Maccabruni e il direttore di gara Bertozzi concede la massima punizione; calcia il numero 9 biancorosso che spiazza Barsottini, pareggia i conti e sale in testa alla classifica dei cannonieri. Al 63’ Mister Pino Murgia viene mandato anzitempo negli spogliatoi per proteste secondo il giudizio dell’arbitro. La partita s’infiamma tanto che al termine della gara saranno 9 gli ammoniti oltre l’espulsione di Mister Murgia con la Massese che ci prova e il Jolly che prova a ripartire, ma è su un disimpegno sbagliato sulla linea mediana, che Maccabruni ruba palla e si libera benissimo, ma calcia malissimo sprecando l’occasione più nitida della partita. Nel finale ancora la Massese che tenta il colpaccio ma Biagini, in collaborazione con Agrifogli, si supera e salva il risultato sul batti e ribatti che Lessa locko prima e Gavoci dopo non riescono a ribadire in rete.La gara si conclude con un punto a testa che mantiene la classifica e l’entusiasmo alti, soprattutto per i padroni di casa. .
Jolly Montemurlo (4-3-3): Biagini, Olivieri, Agrifogli, Gialdini, Carlesi, Fedi, Zlouhri (72’ Silipo), Lumbombo-Kalala (79’ Kakorri), Pinzauti, Vitiello Moretti, Motti (60’ Borgarello). A disp. Del Bino, Omohonria, De Santis, Cela, Myslihaka, Giordani. All. Pino Murgia
Massese (4-3-3): Barsottini, Ndyaie, Barsotti, Mazzanti, Maccabruni, Guerci, Remorini, Di Vito (79’ Meite), Biasci (85’ Gavoci), Zagaglioni, Vignali (66’ Lessa Locko). A disp. Maccabruni, Checchi, Moriconi, Masina, Lucaccini, Cangemi. All. Giacomo Lazzini
Reti: 16’ Remorini (MS); 58’ Pinzauti (JM)
Corner: 5 JM; 4 MS
Direttore di gara: E. Bertozzi sez. Cesena; 1° ass L. Feraboli, 2° ass. M. Piotti sez. Brescia
Ammoniti: 8’ Mazzanti (MS); 13’ Zagaglioni (MS); 20’ Fedi (JM) 58’ Barsottini(MS); 85’ Pinzauti (JM); 80’ Di Vito (MS), Dyaie (MS); 81’ Gialdini (JM); 83’ Olivieri (JM)
Espulsi: 63’ Murgia (JM)
Murgia: Veramente ingiusta l’espulsione che ha danneggiato non solo me, ma tutta la squadra, perché con me in panchina i ragazzi hanno un atteggiamento diverso, poi anche sul gol annullato a Pinzauti, non so perché, ma il guardalinee ha segnalato un’irregolarità che non ci ha permesso di pareggiare. Consoliamoci col primo rigore assegnato, ma soprattutto devo ringraziare tutti i ragazzi per l’impegno e la solidità e confermo che da noi non ci sono 11 titolari, bensì 23.
Lazzini: Due punti persi visto che abbiamo avuto molte occasioni per vincere e invece la nostra mancanza di cinismo ci preclude ciò che avremmo meritato, un po’ come è successo nelle prime due gare; comunque la squadra sta crescendo e fino adesso la classifica è molto corta, tanto da non aver definito ancora chi possa essere la reale pretendente al titolo.

Emanuele Vattiata 02/XI/2016

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!