Montemurlo

il Jolly torna alla vittoria, ma è troppo tardi…

Contributo di Emanuele Vattiata

Sfuma il sogno dei playoff e nonostante la sorte avversa, le molte decisioni arbitrali che hanno condizionati alcuni risultati, la squadra rinvigorita mostra che il potenziale a disposizione, poteva essere sfruttato diversamente e il rammarico per aver fallito l'obiettivo aumenta.

I Mister Fabio Zuccaro e Paolo Galardi felici la vittoria

Fabio Zuccaro riesce a riportare il Jolly Montemurlo alla vittoria, ma i risultati dagli altri campi decretano che per la squadra pratese non ci sarà posto nei playoff, in quanto i 51 punti di Colligiana e Ghiviborgo, prossime avversarie nell’ultima gara di campionato, condannano il Jolly Montemurlo per gli scontri diretti con qualsiasi risultato. Pertanto anche se la scossa c’è stata e sul campo si è vista una squadra più vigorosa e decisa, al massimo potrà arrivare al 6° posto. Nella gara il Jolly mostra subito di crederci di più mentre la Sangiovannese si limita a difendere e ripartire in contropiede. Prima azione pericolosa e subito vantaggio per il Jolly Montemurlo al 10’, buona manovra fino al limite dell’area poi Pinzauti, dimenticato dalla difesa aretina, chiude a rete il tiro cross di Vignali dopo essersi liberato in area. Vignali ispira anche Improta un minuto dopo, ma l’attaccante calcia alto. Replica della Sangiovannese in contropiede al 13’, Vezzi scende veloce e serve Lischi, ma il tiro è debole e Martinuzzi controlla. Il Jolly non si lascia intimidire e si ripresenta al tiro con Improta che al 16’ spreca con un pallonetto velleitario, poi Ruggiero calcia fuori di poco dopo una buona azione corale, ma è al 25’ che la squadra di Zuccaro può rammaricarsi, perché Improta dopo un contropiede ben orchestrato da Danucci, si trova tra i piedi la palla del raddoppio, ma a portiere battuto calcia senza troppa convinzione e permette il rientro di Papa che compie un miracolo! La gara scende d’intensità e il calo di ritmo aiuta lo spezzettamento del gioco con l’aumento dei falli e di conseguenza ammonizioni (Pezzati, Montefalcone e Borgarello). Il secondo tempo si apre come il primo con il Jolly che trova la rete dopo cinque minuti, quando Improta raggiunge in spaccata il cross rasoterra di Ruggiero e mette la palla alle spalle di Bettoni. Con il Jolly Montemurlo padrone del campo e una Sangiovannese poco incisiva, sembra tutto facile, ma al 53’ accade ancora un caso che farà discutere; infatti l’assistente dell’arbitro Prior, Alessio Billone segnala il fuorigioco degli attaccanti della Sangiovannese, ma pochi istanti dopo abbassa la bandierina e il direttore di gara perciò convalida la rete di De Angelis che segna sotto gli occhi increduli di giocatori e spettatori. Il Jolly Montemurlo dopo le proteste si rimette in marcia e crea altre quattro chiare azioni da rete, al 59’ e al 64’ con Pinzauti, al 68’ con Improta e al 70’ con Ruggiero che spara un missile sotto la traversa, ma Bettoni riesce a mandare in angolo. Al 91’ brivido per i padroni di casa che si lasciano sorprendere in contropiede, ma scampano dal pericolo grazie al salvataggio del dinamico Cecchi che anticipa De Angelis in scivolata e evita un’altra beffa, nonostante la vittoria abbia ugualmente un sapore amaro.

Mentre Gennaro Ruotolo dribbla altre interviste, Fabio Zuccaro commenta così la gara: <<Questa vittoria doveva venire prima o poi e anche se potrà dire poco ai fini della classifica, è stata ugualmente importante; speravano arrivasse anche la settimana scorsa, ma purtroppo non è avvenuto, comunque i giocatori che compongono questa squadra sono professionisti seri ed è una grande opportunità e nonostante sia per tre giornate per me è ugualmente un’esperienza davvero importante; per adesso – conclude Zuccaro – mi godo questo momento e ringrazio la società per la fiducia che ha riposto in me>>

Jolly Montemurlo(4-4-2): Martinuzzi, Montefalcone, Manganelli, Borgarello, Colombini, Vignali, Cecchi, Danucci, Ruggiero, Imrpota(90’Bianchi), Pinzauti(84’Berretti). A disp. Biagini, Olivieri, Bonacchi, Pupeschi, Barozzi, Vianello, Kacorri. All. Fabio Zuccaro

Sangiovannese(4-3-2-1): Bettoni, Bini, Papa, Camillucci, Pezzati, Nocentini, Lischi(90’ Vanni), Mugelli(91’Martinelli), De Angelis, Regoli, Vezzi. A disp. Toccafondi, Guidotti, Del Nero, Targhini, Ermini, Bucaletti. All. Gennaro Ruotolo.

Reti: 10’ Pinzauti (JM); 50’ Improta (JM); 53’ De Angelis (SG)

Ammoniti: 34’ Pezzati(SG); 39’ Montefalcone(JM); 47’Borgarello(JM); 54’ Camillucci(SG); 62’Manganelli(JM); 63’Nocentini(SG)

Direttore di gara: Sig. F. Prior sez. Ivrea(TO); 1°ass. P. Cubicciotti sez. Nichelino(TO); 2°ass. A. Billone sez. Nichelino(TO)

Curiosità: durante la gara, lo sparuto ma rumoroso gruppo di tifosi aretini, ha intonato cori, inscenando un divertente siparietto, per quella che poi è risultata essere la madre di Gianni Toccafondi ex portiere del Jolly Montemurlo e adesso in forza alla Sangiovannese.

Emanuele Vattiata 1/V/2016

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!