Montemurlo

Jolly Montemurlo, attento ai falchetti…

Contributo di Emanuele Vattiata

Riparte il campionato di serie D e il Jolly Montemurlo affronta la prima di tre gare consecutive contro squadre umbre, Foligno, Gubbio e Città di Castello.

Leonardo Barozzi in azione contro il Tuttocuoio. Foto Parisi

L’Epifania porta il Foligno all’Ado Nelli di Oste nella 18° giornata e prima gara di ritorno del girone E del campionato d’Italia di serie D. Il Jolly Montemurlo ospita la formazione umbra alle 14.30 sul terreno di casa e la vittoria è il regalo che vuole farsi la squadra di Settesoldi. Dopo gli ultimi movimenti di mercato con Bicchi e Giacomelli che tornano alla Pistoiese e il tesseramento del portiere Matteo Martinuzzi classe 1997 proveniente dal Prato e in prestito al Valdinievole Montecatini, la squadra ha mostrato muscoli e capacità nelle amichevoli avvalorando che l’obiettivo di tornare in testa è più che confermato. Momentaneamente i Biancorossi di Montemurlo aspettano il rientro dello squalificato Pratali, assente anche per un lieve infortunio nell’amichevole di domenica contro il Tuttocuoio, sua ex squadra e Montefalcone e Vignali in recupero da influenza il primo e guai muscolari il secondo. Il Jolly sta comunque bene e il nuovo assetto ridisegnato da Settesoldi ha risvegliato l’entusiasmo in casa biancorossa e la riscossa al primo posto è già in fase di decollo. I pochi ma mirati acquisti, hanno convinto che sia stato completato l’organico laddove ce ne fosse più bisogno, anche se vi è la possibilità di ulteriori ingressi alla chiusura del mercato dei professionisti, considerata la limitata disposizione di quote rimasta a disposizione. Ciononostante le risposte date dai giovani, sui quali la società ha deciso di puntare, hanno dato responsi molto positivi, Leonardo Barozzi in particolare si è distinto mostrando fiuto del gol, intelligenza tattica e spunti tecnici interessanti sia in fase di ultimo passaggio che nei recuperi palla. La gara contro il Foligno ha in sé un peso specifico notevole e considerando che la formazione umbra non ammette mezze misure, visto che su 17 partite, 9 sono state le vittorie, 7 le sconfitte e una sola finita in pareggio, c’è da valutare bene l’insidiosa minaccia dei “Falchetti” che si sono oltremodo rinforzati nel mercato di metà stagione. Alternando ora una vittoria, ora una sconfitta la squadra umbra è a quota 28 punti e l’attenzione maggiore va rivolta a Di Paola, vice-capocannoniere con 11 reti all’attivo, sommata alla vasta esperienza maturata anche nei campionati professionistici.

Probabile formazione: Biagini, Colombini, Olivieri, Danucci, Carlesi, Pupeschi, Barozzi, Cecchi, Improta, Berretti, Silipo. Martinuzzi, Carta, Montefalcone, Borgarello, Bianchi, Vignali, Vianello, Francis, Pinzauti.

Emanuele Vattiata 5/I/2016

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!