Montemurlo

JOLLY MONTEMURLO – SCANDICCI: 2 – 3

Contributo di Emanuele Vattiata

I fiorentini vinco il derby toscano in una partita ricca di goal ed emozioni.

De Patre porta in Vantaggio il Jolly Montemurlo dopo appena 40"

Il Jolly Montemurlo non riesce a vincere l’ultima partita in casa davanti al proprio pubblico, soprattutto per un’evidente stanchezza mentale e ne approfitta lo Scandicci vincendo con merito questo derby toscano. Troppe disattenzioni e un calo fisico nel secondo tempo porta i fiorentini a sfruttare al meglio il potenziale offensivo e manda in gol ogni singolo elemento del proprio tridente. Il Jolly Montemurlo non riesce nonostante il doppio vantaggio ad amministrare il gioco come al solito e si lascia sfuggire la partita di mano.

La partita si apre subito con un gol ed è De Patre a segnare dopo 40 secondi, di testa su perfetto cross di Stampa.  Al 5’ altra azione sull’asse Stampa-De Patre, ma Guarino è tempestivo e salva anticipando tutti. Si vede lo Scandicci al 7’ con Carnevale che libera con un filtrante in area Cubillos, che tira a pochi passi dalla porta, ma Gelli riesce a intervenire con un provvidenziale intervento a terra. Bene la manovra dello Scandicci che si mostra più pungente e determinato e dagli sviluppi di un calcio d’angolo, Della Scala recupera una palla vagante e rimette subito in mezzo un pallone sul quale Olivieri non riesce a liberare, la palla arriva a Carnevale che segna da distanza ravvicinata. Al 22’ il risultato cambia di nuovo: Stampa si procura una punizione al limite dell’area, De Gori batte in mezzo e Raimondo anticipa tutti girando di testa nell’angolino opposto. Il ritmo cala e il Jolly Montemurlo si preoccupa soprattutto di andare all’intervallo in vantaggio. Il secondo tempo si apre con uno Scandicci più propositivo e al 54’ dopo un’azione insistita, Mengalli trova un varco per tirare, ma Gelli si distende e salva il risultato. Al 56’ l’episodio che potrebbe cambiare la partita e arriva sui piedi di Michelotti, che riceve un passaggio rasoterra dopo una dirompente discesa di Olivieri, ma il giovane centrocampista Biancorosso tira addosso a Pezzati che s’immola e mantiene i suoi in partita. Dopo l’azione fallita il Jolly Montemurlo cede terreno e al 60’ Carnevale approfitta di un’indecisione al limite dell’area di Raimondo, libera Mengalli solo in area e il numero 9 dello Scandicci segna nonostante l’opposizione di Gelli.  Passano pochi minuti e l’ottimo Cubillos fa tutta la trequarti senza trovare particolare opposizione, arriva al limite dell’area e lascia partire un tiro sul quale Gelli si distende e devia, ma non abbastanza per impedire al pallone di entrare. Dopo il recupero ed essere passati in vantaggio, i fiorentini si ripresentano al 70’ davanti a Gelli sempre con Cubillos, che calcia al volo un suggerimento di Carnevale, ma la palla finisce a lato di pochissimo. Il Jolly tenta di rialzare il ritmo e nonostante la buona difesa di Mazzanti Diana e Manetti, è ancora lo Scandicci che si rende pericoloso e costringe Gelli a intervenire in almeno altre tre occasioni. La partita si conclude con 3 minuti di recupero e il Jolly Montemurlo già appagato può tirare il fiato e comunque gioire di un girone di ritorno condotto oltre ogni aspettativa.

Una curiosità: I portieri delle due squadre a confronto erano divisi da 22 anni con Gelli del 1975 e Lampigiano del 1997.

Venturi: <<La prestazione di oggi non cancella affatto l’ottimo lavoro condotto finora. Ho sempre preferito far parlare i fatti e credo che il nostro percorso sia stato davvero encomiabile e non da meno, abbiamo sempre ricevuto i complimenti da tutti, nonostante molti non avrebbero creduto che saremmo arrivati a tanto contando che la nostra squadra fosse la seconda più giovane del campionato; da quando sono arrivato ho creduto sempre nella salvezza e grazie a tutti i miei giocatori siamo riusciti ad arrivare ad una disciplina tattica di ottimo livello dimostrando il nostro valore crescente partita dopo partita.>>

Jolly Montemurlo (3-4-1-2): Gelli 6,5 – Olivieri 5,5 – Stampa 7 (76’ Lulja sv) – Raimondo 5,5 – Diana 6 – Mazzanti 7,5 – Pinzauti 5,5 (70’ Giovannelli 5,5) – Michelotti 5 – De Patre 6 – De Gori 6,5 – Manetti 6,5 (65’ Barozzi 6) – A disposizione: Biagini, Cela, Andreozzi, ,Sardini, Ceccarelli. All. Simone Venturi

Scandicci (4-3-3): Lampignano 6 – Posarelli 6,5 – Della Scala 6,5 – Del Colle 7– Pezzati 6 – Guarino 6,5 – Mazzanti 6 (76’ Ammannati sv) – Gianotti 6,5 – Mengalli  6,5 (81’ Papini sv) – Cubillos Galvis 7,5 (91’ Chierchia sv)- Carnevale 7 A disposizione: Casini, Ruggeri, Mazzolli, Nikolla, Mugelli, Mazzoni. All. Francesco Baiano

Goal: 40’’ De Patre (JM) – 18’ Carnevale (SC) – 23’ Raimondo (JM) – 60’ Mengalli (SC) – 63’ Cubillos Galvis (SC)

Angoli: Jolly Montemurlo 6 – Scandicci 10

Arbitro: Sig. Marlenaro 6,5 – sez. Genova – 1° assistente Laganà 6 – sez. Carrara – 2° assistente Musumeci 6 – sez. Catania

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!