Carmignano

A cena con l’Anpi ricordando i tempi di guerra

Dal blog di walterfortini

Il 7 dicembre a Poggio alla Malva. Sarà presentato anche il libro “La Resistenza in cucina”

CARMIGNANO. Anche sulle colline medicee del Montalbano si apre il tesseramento dell’Anpi, l’associazione nazionale dei partigiani. Per l’occasione la sezione di Carmignano organizza, venerdì 7 dicembre alle 20.15, una cena alla Casa del Popolo “Naldi” di Poggio alla Malva, il paese più legato alla lotta partigiana sul Montalbano visto che fu teatro l’11 giugno 1944 del sabotaggio del treno tedesco, carico di esplosivo, fermo su un binario poco distante.

Ricordare per non dimenticare è il motto da sempre dell’associazione: ricordare la guerra che c’è stata settantotto anni fa e la lotta al fascismo e nazismo. Così, a tutti coloro decidersi di sedersi a tavola (15 euro il costo), l’Anpi proporrà venerdì un menu particolare, ispirato a quello che, in tempo di guerra e di penuria, con molta fantasia ed arte d’arrangiarsi si riusciva a cucinare: dalla trippa finta al dolce con l’acqua, dalla torta di bucce d’arancia al brodo di guerra o le rotelline di patate. Durante la cena sarà presentato anche un libro, “La Resistenza in cucina”, da cui le ricette sono tratte; e sarà presente l’autrice, Roberta Pieraccioli.

Per prenotarsi si può telefonare al 333.7115666, al 3384822313 oppure allo 055.8718054.