Carmignano

A Prato in scena gli “Uomini ConFusi”

Contributo di Monica Attucci

"Uomo confuso" di Carlo Vilardo (Attucci editrice), quando un libro diventa spettacolo teatrale dove le storie si possono ascoltare, cantare e suonare.

“Uomini ConFusi”, lo spettacolo tratto dal libro “Uomo confuso” scritto dal Carmignanese Carlo Vilardo (Attucci editrice), andrà in scena venerdì 11 febbraio alle 21:30 presso il Circolo arci Renzo Grassi, via Pistoiese 502 Prato. Non poesie, romanzi o ricerca storica stavolta come è nelle corde più consuete dell’editore, ma una raccolta di solleticanti aforismi, riflessioni e brevi poesie basate su giochi di parole, caratterizzate da uno stile ironico e pungente, che rende la lettura di questo libro molto piacevole ed interessante, divertendo chi si trova a sfogliare le sue pagine. “Sono un poeta? – scrive l’autore parlando di sé – Non sono un poeta. Allora cosa sono? Non sono uno scrittore. Cosa sono allora? Ripensandoci… Mentre scrivo sto chino, quindi sono uno scribacchino. Ripensandoci bene… Mentre scrivo sto sì chino, ma scrivo con le mani, quindi sono un amanuense. Trascrivo gli ordini della mente. Ah… ecco cosa sono. Sono lo scrivano del pensiero.” In scena insieme a Carlo Vilardo, ci saranno, Giovanni Pini e Enrico Gensale, a raccontare con uno stile flemmatico e sottile la crisi economica ed industriale che ha colpito il distretto tessile pratese negli ultimi anni.

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!