Vernio, Vaiano, Carmignano

Il “profumo” di Vernio

Contributo di francocastorina

Il punto di vista di un residente

Oggi a Vernio chiude battente una filiale di banca appartenente al Monte dei Paschi, storico istituto bancario noto alle cronache italiane per la gestione rossa politico / clientelare che l’ha caratterizzata.

Con tutti i problemi che presenta il nostro territorio, il Sindaco si erge a primo firmatario di una petizione alla banca affinché resti aperta.

Niente di strano, si potrebbe obiettare, il sindaco è “sindaco di tutti gli appartenenti alla comunità” .

Ma se così fosse, perché dopo oltre un anno, ancora non ha riconosciuto la richiesta degli anziani, di trovare un paio di panchine lungo il percorso alberato della stazione?

Perché non si attiva (anche con petizioni ) per una maggior presenza, nel territorio, dei vigili urbani in maniera da non appesantire il lavoro di controllo da parte della stazione dei Carabinieri?

Perché ad oggi non è stato creato un percorso pedonale sicuro per gli studenti che vanno alla primaria e alla secondaria?

Perché ha dato disposizione di chiudere l’isola ecologica, creando un notevole aumento dello scarico abusivo, senza determinare, prima, un’alternativa valida e facilmente percorribile per la comunità ?

Perché continua ad investire nell’area del Meucci come spazio per scarsissime ed irrilevanti attività culturali e non autorizza la trasformazione in un centro di servizi utili per la comunità?

Perchè le strade sono abbandonate all’incuria anziché essere sottoposte ad un preciso e compiuto piano di rifacimento o ripristino in sicurezza?

Insomma, l’uscita da “salvatore” della banca di partito, con alcuni dei problemi su indicati, poteva essere sinceramente risparmiata, data la presenza di un’altra filiale di banca nonché ben due sportelli delle Poste s.p.a..

Ecco, a proposito di Poste, magari potrebbe fare una petizione (pubblica però, non tra amici) affinché sia installato un’altro Bancomat in frazione S.Quirico, nonostante le attività economiche siano state ridotte al lumicino.

Concludo ricordando che anche per la chiusura della filiale MPS si potrebbe dire: l’ottimismo è il “profumo” della vita.

Magari con la chiusura di una porta si spalanca un portone utilizzabile per dare sede alla nostra ASL di Vernio.

Franco Castorina – Vernio

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!