Carmignano

Calici di stelle, si aspetta il gran finale. Pioggia passata – FOTO

Dal blog di walterfortini

Temporale a inizio pomeriggio su Carmignano, ma poi si è placato. L'ultimo appuntamento del 10 agosto non dovrebbe dunque essere cancellato. Aggiornamenti in tempo reale sulla pagina facebook. In quasi mille e duecento ieri sera sono saliti in Rocca

Il panorama incantato dietro il palco dove si esibiscono i gruppi musicali

CARMIGNANO. Piove, il meteo l’aveva anticipato. Ma lo scroscio d’acqua, che a inizio pomeriggio si è abbattuto anche sul Montalbano, dopo nemmeno un paio di ore si è placato e non ci dovrebbero dunque essere problemi per il gran finale di “Calici di stelle”. A meno di nuove bizze del tempo, l’ultima delle quattro notti per enonauti e non solo andrà regolarmente in scena nei giardini di olivi dell’antico castello che domina dall’alto Carmignano e tutta la piana tra Firenze, Prato e Pistoia. E’ in fondo la notte più attesa, quella di San Lorenzo, in cui per tradizione le stelle cadenti in cielo sono più copiose.

Alla Pro Loco che organizza l’evento dal 1999, dopo i quasi mille e duecento paganti che ci sono stati anche ieri – quattromilacinquecento in tre sere, italiani e stranieri – incrociano le dita, ma sono fiduciosi. Faceva caldo in Rocca anche la terza sera: magari nell’ultima notte la pioggia pomeridiana porterà un po’ più di fresco.

Sul palco sospeso sulle luci dell piana sono attesi lo swing e le atmosfere Little Italy e anni Sessanta di “Quei bravi ragazzi”; a giro per i prati della Rocca si aggireranno di nuovo i “Mr. Dixie marching band“, apprezzatissimi ieri al pari, sul palco, dei “Blues & Jetta” sul palco, trascinanti con il loro groove. E poi la bellezza del Montalbano raccontata in una mostra fotografica all’interno di un’antica cella che si apre nelle mura dell’ultimo cerchio, i burattini e laboratori creativi per bambini, che tanto successo hanno ottenuto, il cielo con la luna quasi piena, Giove e Saturno da scrutare con gli astrofili del gruppo Margherita Hack di Firenze, il panorama unico, i vini con quasi l’intera produzione carmignanese e come ospite Cisterna d’Asti (da uno a sette euro a bicchiere) e tanti manicaretti da gustare, pizza e schiacciatine a un euro e pappa col pomodoro, peposo, panzanella burrata fresca e tanti altri piatti sfiziosi da quattro a dieci, cocomero e cocomero ‘briaco’ e poi i dolci. Da mangiare in piedi o sdraiati sul prato. Che quando il pubblico non supera le mille e cinquecento persone, come è stato domenica ed anche mercoledì, diventa ancora più piacevole. L’ingresso costa due euro, gratis i bambini: cancelli aperti dalle 20.

Non resta che aspettare che passi la pioggia: aggiornamenti in tempo reale sulla pagine facebook della Pro Loco di Carmignano.