Vaiano, Cantagallo

La scuola materna di Schignano rimessa a nuovo da genitori, insegnanti e volontari

Dal blog di fabriziaprota

L’iniziativa sabato 15 dicembre nell’ambito di “Lessons for Good”, maratona di volontariato promossa dall’azienda Leroy Merlin, che ha fornito materiali e personale specializzato. I sindaci Bosi e Bongiorno: «Un bell’esempio di impegno per la comunità»

Genitori, insegnanti e volontari, qui insieme anche al vicesindaco di Vaiano Marco Marchi, al lavoro alla scuola dell'infanzia di Schignano

VAIANO. Tutti al lavoro per rimettere a nuovo la scuola dell’infanzia di Schignano, nel Comune di Vaiano. L’operazione ha avuto il suo momento centrale la mattina di sabato 15 dicembre ed ha coinvolto genitori, insegnanti e volontari del bricolage. L’obiettivo condiviso da tutti, migliorare gli spazi per il benessere dei bambini.

L‘azienda Leroy Merlin ha messo a disposizione materiali, personale specializzato e ha mobilitato i volontari del bricolage, sostenendo l’iniziativa nell’ambito della giornata “Lessons for good”: una maratona di volontariato, che si svolge in tutta Italia, in cui si insegna il fai da te e al contempo si svolge un’attività benefica. «È un esempio davvero bello di impegno per la comunità – ha commentato il sindaco di Vaiano Primo Bosi –. Grazie alle famiglie, ai volontari e al personale di Leroy Merlin che ha dimostrato generosità e attenzione». «Questa scuola per l’infanzia è anche un modello di collaborazione istituzionale tra i Comuni di Vaiano e Cantagallo» ha sottolineato Guglielmo Bongiorno, sindaco di Cantagallo. E la mattina di sabato Primo Bosi, il vicesindaco di Vaiano Marco Marchi e Maila Grazzini, assessore alla Pubblica istruzione di Cantagallo, sono arrivati anche per dare una mano.

A candidare all’iniziativa “Lessons for good”  la scuola per l’infanzia di Schignano, che ospita 42 bambini provenienti dal territorio dei due Comuni, sono stati alcuni genitori.  Che si sono poi rimboccati le maniche per portare a termine l’operazione “rimessa a nuovo”. A guidare la squadra Angela Amato, manager delle relazioni con i clienti del negozio Leroy Merlin de I Gigli, che ha impostato il lavoro con professionalità, anticipando alcuni interventi più complessi. Attivissime anche le quattro insegnanti della scuola: Letizia Orlando, Cinzia Brandi, Elena Innocenti e Maria Cecilia Casarini.

Gli interventi hanno riguardato la cucina, con la risistemazione dell’area lavello e l’aggiunta di pensili e mobiletti, il laboratorio di pittura, che è stato interamente ripristinato (fungeva da deposito) e allestito con nuovi scaffali. Si è poi intervenuti nello spazio dormitorio con l’imbiancatura e arredi particolari, come le nuove tende ignifughe.