Cantagallo

Alla scoperta di Cantagallo con le visite guidate tra Natura, Arte e Memoria

Dal blog di fabriziaprota

Quattro passeggiate gratuite promosse da Comune, Fondazione CDSE e Legambiente conducono nei luoghi più significativi del territorio. Si comincia domenica 13 maggio con l’anfiteatro Mauri e il Faggione di Luogomano. La Riserva Acquerino Cantagallo compie 20 anni

L'anfiteatro Giuliano Mauri a Cantagallo

CANTAGALLO. Quattro passeggiate alla scoperta del territorio di Cantagallo e delle sue bellezze naturalistiche, artistiche e storiche. È “Visite guidate tra Natura, Arte e Memoria”, l’iniziativa promossa da Comune di Cantagallo, Fondazione CDSE e Legambiente per la primavera estate 2018.

Quattro gli appuntamenti a partecipazione gratuita (fino ad esaurimento posti, con prenotazione obbligatoria), dal 13 maggio all’8 luglio, per conoscere da vicino i luoghi tra i più significativi di un territorio tanto vasto quanto ricco: l’anfiteatro Mauri, il Faggione, la Riserva Acquerino Cantagallo con le cannicciaie e il rifugio Le Cave, il Museo all’Aperto di Luicciana e la Rocca Cerbaia. A fare da guida ai partecipanti saranno esperti dei luoghi.

«La passeggiata è uno dei modi più efficaci per scoprire (o riscoprire) il nostro territorio – spiega l’assessore alla Cultura del Comune di Cantagallo Maila Grazzini –, che è prima di tutto ricco dal punto di vista naturalistico (ma non solo). Per apprezzarlo bisogna conoscerlo e viverlo, e non lo si può fare se non camminando. Abbiamo scelto di legare quindi tramite questo filo natura, arte e memoria, i tre elementi che caratterizzano Cantagallo».

Si comincia domenica 13 maggio con la visita all’anfiteatro Giuliano Mauri e al Faggione di Luogomano. «L’intento della passeggiata è collegare questi due grandi “monumenti” – commenta la direttrice del CDSE Alessia Cecconi –, uno realizzato dall’uomo, ma che dialoga perfettamente con il paesaggio, l’altro creato dalla natura. Mauri è stato uno dei massimi esponenti dell’arte ambientale e l’anfiteatro è l’ultima opera che ha realizzato». Il ritrovo è fissato alle 9.45 a Luicciana, a palazzo Comunale. A condurre la visita saranno Alessia Cecconi e Serena Maccelli di Legambiente. «È una passeggiata adatta a tutti – spiega Maccelli –. Le ore di camminata sono circa 3 (due all’andata e una al ritorno), con un dislivello di 300 metri. È consigliato indossare scarpe da trekking e pantaloni lunghi e si raccomanda di portare il pranzo al sacco, con acqua per tutta la durata del percorso».

Il programma prosegue sabato 26 maggio con i festeggiamenti per il 20° anniversario della Riserva Acquerino Cantagallo: in programma, dalle 9.30 alle 12.30, un convegno al Centro Visite di Cantagallo, alle 15 la visita alle cannicciaie e l’inaugurazione della Mostra permanente della castagna e della Cannicciaia-rifugio, mentre alle 15.30 via all’escursione dalle cannicciaie al rifugio Le Cave, con cena e pernottamento (facoltativo, per informazioni 338 6172364).

Sabato 16 giugno è invece dedicato ai bambini (dai 4 ai 10 anni) con la caccia al tesoro tra le opere d’arte del Circuito d’arte pubblica a Luicciana. Il ritrovo è fissato alle 16 a palazzo Comunale.

Domenica 8 luglio sarà infine il turno della passeggiata alla scoperta del complesso medievale della Rocca Cerbaia, con Luisa Ciardi della Fondazione CDSE (ritrovo alle 16 a Montecuccoli).
La partecipazione a tutte le iniziative è gratuita, fino ad esaurimento posti, ma è obbligatoria la prenotazione scrivendo a info@fondazionecdse.it o telefonando allo 0574 942476.