Vaiano, Cantagallo, Vernio

25 aprile, tanti gli eventi in Valbisenzio per celebrare la Liberazione

Dal blog di fabriziaprota

Film, letture, escursioni, spettacoli e commemorazioni sulle tracce della memoria e dei documenti storici. Numerosi i soggetti promotori, tra cui i tre Comuni, le sezioni di ANPI e la Fondazione CDSE

Una foto della Liberazione in Valbisenzio (archivio della Fondazione CDSE)

VALBISENZIO. La Valbisenzio partecipa alle celebrazioni per il 73esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo. Sono tante infatti le iniziative organizzate dalle istituzioni, associazioni e realtà di Vernio, Vaiano e Cantagallo in occasione del prossimo 25 aprile.

Tra le altre, numerose sono quelle promosse dalla Fondazione CDSE, in collaborazione con diversi soggetti: film, letture, escursioni e spettacoli segnano un percorso sulle tracce della memoria e dei documenti storici del territorio. «Le tante iniziative in programma testimoniano tutte insieme la passione e l’impegno per rendere viva e utile al nostro complicato presente la memoria di quegli avvenimenti – spiega la direttrice del CDSE Alessia Cecconi -. Tra i molti eventi, il 24 aprile a Vernio (e il 21 a Montemurlo) avremo ospite Massimo Becattini per la proiezione del film prodotto da RAI 3 “L’arte in guerra”, un tema su cui il CDSE ha lavorato moltissimo, conducendo lunghe e appassionate ricerche e pubblicando alcuni libri».

Nel dettaglio, ecco le iniziative in programma nei tre Comuni valbisentini.

VERNIO – Per “Cinema, guerra e resistenza” nella sala superiore dell’ex Meucci a Mercatale, martedì 24 aprile, alle 21.15, è in programma, come anticipato, la proiezione del film “L’arte in guerra: Rodolfo Siviero e i Monuments Men italiani”, di Massimo Becattini, una produzione per RAI 3 “La Grande Storia”. Saranno presenti il sindaco Giovanni Morganti, l’assessore alla Cultura Maria Lucarini, la presidente provinciale dell’ANPI Angela Riviello, il regista Massimo Becattini e Alessia Cecconi per il CDSE che presenterà il film. Venerdì 27 aprile, alle 21.15, sempre all’ex Meucci, si terrà invece la proiezione del film per ragazzi “Belle e Sebastien” di Nicolas Vanier (2013). Saranno presenti il sindaco Morganti e la presidente dell’ANPI Angela Riviello. Ingresso libero. La doppia iniziativa è promossa da Comune, ANPI di Vernio, Fondazione CDSE e dai circoli ARCI del territorio.

Mercoledì 25 aprile è poi in programma la commemorazione  dei Caduti per la Libertà: a partire dalle 9.30, ai giardini del Monumento ai Caduti (in località Le Rocce) si terrà la cerimonia promossa dal Gruppo Alpini di Vernio insieme all’amministrazione comunale. Alle 9.40 è previsto l’alzabandiera, alle 9.50 la deposizione della corona, alle 10 la commemorazione dei caduti e alle 10.15 la santa messa celebrata in loco dal parroco di San Quirico e dal parroco di Mercatale (in caso di pioggia la messa sarà officiata all’ex Meucci).

VAIANO – A Vaiano le celebrazioni del 73esimo anniversario della Liberazione si aprono mercoledì 25 aprile, alle 10.30, con la messa in suffragio dei Caduti, alle 11.15 il corteo lungo via Braga, durante il quale i giovani del Consiglio comunale dei Ragazzi leggeranno dei brani scelti insieme al CDSE e all’ANPI di Vaiano sulle testimonianze della storia locale e della lotta di Resistenza. In particolare ricorderanno i partigiani scomparsi recentemente come Giordano Pini e Danubio Aiazzi. Alle 11.30 è in programma la commemorazione presso il Monumento dei Caduti. Partecipa la banda di Schignano.

CANTAGALLO –. Sabato 21 aprile , alle 15.30, al Circolo Arci di Carmignanello è in programma la presentazione del libro “Ricordo di un combattente: Dino Alajeff Meoni”, di Francesco Venuti. Il volume ripercorre la storia del pratese militante del Partito Comunista e poi partigiano che prese parte alla Resistenza sulle montagne pistoiesi con la Brigata Gino Bozzi. L’iniziativa è organizzata dall’ANPI di Cantagallo con il patrocinio del Comune. Saranno presenti: la presidente dell’ANPI provinciale Angela Riviello, il presidente dell’ANPI di Cantagallo Mauro Bolognesi, i rappresentanti dell’amministrazione comunale, l’autore del libro Francesco Venuti, e la figlia di Dino Alajeff Meoni, Elisa Meoni.

Numerose poi e iniziative in programma mercoledì 25 aprile, promosse ancora da Comune e ANPI nelle varie frazioni: al Monumento al Soldato di Carmignanello sono previsti i saluti del vicesindaco Stefano Ferri e della delegazione di ANPI con Maurizio Chiti, Claudio Maestripieri e Damiano Cecconi; al cimitero di Usella, alle 10, sarà invece l’assessore Maila Grazzini a portare il suo saluto insieme alle delegazione ANPI; a Luicciana sono previste alle 11 la santa messa e alle 11.30 la benedizione al monumento della Rimembranza, con l’intervento del consigliere comunale Gioele Scavuzzo e della rappresentante di ANPI Azaria Scavuzzo. Comune, ANPI, Legambiente Prato e Fondazione CDSE organizzano poi un’escursione fino al Rifugio le Cave ripercorrendo le tracce della Linea Gotica, accompagnati dalle guide ambientali e dai racconti di Nello Santini, testimone della storia di questi luoghi. Quindi si terrà la visita all’installazione “Segmenti di linea gotica” dell’artista Ivano Cappelli. Partecipano i rappresentanti del Comune di Cantagallo e della sezione locale dell’ANPI. Raggiunto il Rifugio le Cave, Pranzo del Partigiano. Ritrovo ore 9.30 al Centro visite di Cantagallo. Rientro in autonomia nel pomeriggio. Prenotazione a escursione e pranzo obbligatoria al 338 6172364, info@rifugiolecave.it.

I rappresentanti di Cantagallo prenderanno inoltre parte alle celebrazioni previste anche in altri Comuni: Vaiano, Prato, Baragazza e Castiglione dei Pepoli, dove, nella frazione di Creda, sarà presente anche una delegazione della scuola di Carmignanello “Teresa Meroni”.