Cantagallo

Bilancio 2016: diminuisce la quota della mensa scolastica e si investe sul territorio

Contributo di agratialessandra

Il consiglio comunale ha adottato anche una variante al regolamento urbanistico che permette interventi di edilizia residenziale attraverso il recupero, la riqualificazione o la ristrutturazione di edifici artigianali o industriali dismessi

Guglielmo Bongiorno, sindaco di Cantagallo

CANTAGALLO. Con il voto favorevole della maggioranza e l’astensione della minoranza il consiglio comunale di Cantagallo, nella seduta di ieri 28 aprile, ha approvato il bilancio consuntivo 2015 e quello di previsione 2016.

“Siamo di fronte- ha spiegato il sindaco Guglielmo Bongiorno – a dati e numeri che ci presentano una situazione di equilibrio nei conti, di attenzione alle spese, di costante monitoraggio delle entrate. Non aumentano le tasse per i cittadini, anzi viene leggermente ridotta la quota di compartecipazione delle famiglie alla mensa scolastica, i servizi vengono confermati per qualità e quantità e si continua a investire sul territorio. Un bilancio che garantisce gli stessi servizi dello scorso anno, ma che, grazie alle scelte attuate nel 2015, fornisce alle casse comunali quelle risorse che ci permettono di guardare al futuro con fiducia”. Su questa strada la giunta Bongiorno continuerà a camminare: verrà ricostruita la squadra di operai comunali che permetterà ulteriori risparmi da impiegare nell’area del sociale per aiutare le famiglie del comune. “Dall’altra parte – continua il sindaco – lavoreremo per una più equa redistribuzione della ricchezza impegnandoci in una lotta decisa e mirata contro disuguaglianze ed evasione fiscale: pagare tutti per pagare meno”.
Il Comune di Cantagallo nonostante i tagli dei fondi statali e regionali che negli ultimi cinque anni sono stati progressivi e consistenti, presenta un bilancio sano: non ha mai fatto ricorso ad anticipi di tesoreria, è in pari con i pagamenti e salda i conti con i fornitori in media in 25 giorni, inoltre ha contenuto la spesa lorda per il personale dipendente al 26% del bilancio. “Riassumendo il bilancio 2016- spiega Bongiorno – l’amministrazione lavora su un vasto territorio con pochi abitanti, ma riesce ad utilizzare al meglio le risorse disponibili”.

Nella seduta di giovedì sera il Consiglio comunale ha adottato anche una variante al regolamento urbanistico che permette interventi di edilizia residenziale attraverso il recupero, la riqualificazione o la ristrutturazione di edifici artigianali o industriali dismessi. “E’ il modo giusto – conclude il sindaco – per realizzare nuovi interventi abitativi con consumo zero di suolo, nel rispetto dell’ambiente e della qualità della vita della nostra comunità”. Ad Alessandro Logli, Elisabetta Grassulini ed Enrico Capri è stato affidato il progetto per la tutela degli animali domestici.

29 aprile 2016

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!