Cantagallo

Ancora crepe lungo la Sp2

Contributo di agratialessandra

Nel tratto compreso fra il Km 0.500 e 0.800, la Provincia sta monitorando il fenomeno che è stato denunciato dal movimento civico La città per Noi

Una crepa lungo la Sp2

CANTAGALLO. Chiuso un fronte se ne apre un altro. Terminati i lavori al Km 3 della Sp2 si aprono nuove crepe nel tratto compreso fra il Km 0.500 e 0.800. L’ ufficio tecnico della Provincia è stato informato della situazione da quello del comune di Cantagallo che ha inviato numerose segnalazioni. “Siamo consapevoli del fenomeno – ha spiegato Fabrizio Pelagatti dirigente del servizio infrastrutture e viabilità della Provincia di Prato – per questo stiamo monitorando la situazione, inoltre abbiamo utilizzato un cemento particolare per riempire gli smottamenti”.
La Sp2 è una strada che ha più di sessant’anni ed è stata costruita in un tratto di terreno particolarmente fragile, a questo si aggiunge la presenza di numerose piante, di proprietà dei privati, a cui da anni non viene fatta manutenzione. L’effetto che si crea è quello di una leva che scardina l’asfalto.

“Non ci fermiano nella nostra attività  di denuncia- spiega Alessandro Logli capogruppo movimento civico La città per noi che ha postato sulla sua pagina facebook  le foto della Sp2 – anche perchè se dovesse crollare questo tratto di strada non c’è una viabilità alternativa e alcune frazioni rimarrebbero isolate”.

18 aprile 2016

Faccionotizia: l’informazione parte da te

Il Tirreno ti offre la possibilità di diventare autore delle notizie sul tuo territorio: per scrivere di cronaca, economia, sport, eventi e molto altro basta entrare a far parte della community. Non limitarti ad essere spettatore dei fatti che ti circondano, raccontali e fai sentire la tua voce!